Come arredare casa in stile orientale

Guida Guida

Mobili dalle linee pure, pezzi d’arredo unici realizzati da artigiani, tessuti morbidi e decorati contribuiscono a creare una casa in perfetto stile orientale.

Arredare le stanze di casa propria in stile orientale significa ricreare ambienti dall’atmosfera suggestiva ed esotica: mobili dalle linee essenziali e complementi d’arredo, ricchi di storia e tradizione, evocano il calore e l’armonia tipica dell’estetica dei Paesi d’Oriente.

Ispirato al Taoismo e alla dottrina del Feng Shui, l’arredo orientale cerca di ricreare ambienti domestici che siano lo specchio della vita interiore.

L’obiettivo è dar vita a interni equilibrati, armoniosi ed essenziali: gli spazi devono essere ordinati, privi di fronzoli o inutili suppellettili e i colori devono essere neutri in modo da trasmettere sensazioni di relax e benessere.

Il mondo occidentale ha da sempre dimostrato di apprezzare lo stile d'arredo dei Paesi Orientali e spesso ha finito con il realizzare arredamenti che sono la risultante di una sapiente fusione di tendenze cinesi e giapponesi

I mobili orientali sono prevalentemente di forma squadrata, caratterizzati da linee pure e realizzati con materiali naturali come legno di bambù, rattan o banano.
Molto apprezzati sono i mobiletti cinesi d'epoca, decorati e laccati nel tipico colore rosso e i separè che trovano largo impiego soprattutto nelle camere da letto.

Il minimalismo dell’arredo si esprime soprattutto nella tendenza dei mobili a svilupparsi verso il basso, come nel caso del Kotatsu, il tipico tavolino basso dal ripiano ampio e rettangolare corredato da un Futon o una pesante coperta su cui sedersi.

Nello stile d’arredo orientale tutto ciò che è superfluo e ridondante viene eliminato: gli ornamenti sono semplici ed essenziali e consistono in qualche vaso con fiori recisi, disposti sapientemente secondo l’antica arte dell'Ikebana, o in qualche piccola tazza da te o ancor meglio da sakè.

Alle pareti va appeso solo qualche disegno di tipo floreale o a soggetto naturalistico in carta di riso e magari, per i più arditi, una Katana ovvero la tipiche spada dei samurai giapponesi.

A completare l’arredamento lumi e candele per creare un'atmosfera intima e soffusa oppure lampade in metallo finemente lavorato e cesellato in suggestivi arabeschi.

Foto © XtravaganT - Fotolia.com

Il Tatami

Indispensabile, soprattutto per gli amanti dello stile giapponese, il tatami cioè la tradizionale pavimentazione composta da pannelli rettangolari affiancati e realizzata in paglia di riso intrecciata e pressata.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI