Wheel Pad: la prima mini casa progettata per disabili

Notizia Notizia

Costruita per persone con disabilità motoria, Wheel Pad assicura tutti i comfort di qualsiasi altra casa e facilita la vita a chi deve quotidianamente affrontare le barriere architettoniche. 

Wheel Pad: la prima mini casa progettata per disabili

Per chi usa la sedia a rotelle, la vita di tutti giorni è molto difficile a causa delle cosiddette barriere architettoniche: strade, uffici, ristoranti, negozi e persino la propria abitazione possono rappresentare un ostacolo insormontabile.

E anche se, oggi come oggi, in fase di progettazione architettonica si cerca sempre di prestare attenzione alla normativa contro le barriere architettoniche nel rispetto delle persone disabili, è tuttavia innegabile che la realtà, per chi è costretto su una sedia a rotelle, è costellata di ostacoli e difficoltà.

Per questo motivo lo studio di architettura LineSync Architecture del Vermont ha deciso di progettare un’abitazione a misura di disabile.

E’ nata così Wheel Pad, la prima mini casa dove tutte le comodità di una comune casa sono adattate alle esigenze di una persona con disabilità motoria.

Progettata in collaborazione con medici, infermieri, fisioterapisti e terapisti occupazionali proprio per garantire tutte le comodità necessarie ad un disabile, Wheel Pad misura solo 18 metri quadrati ma è dotata di ogni comfort.

In questa mini casa trovano infatti spazio una camera da letto e un bagno di ampie dimensioni, munito di una porta a spinta proprio per assicurare un accesso più facile.

Tutti gli elettrodomestici, gli apparecchi e i dispositivi sono posizionati ad un'altezza adatta a chi usa la sedia a rotelle e, inoltre, al soffitto è fissato un binario che funziona da ascensore.

Julie Lineberger, fondatrice del progetto, spiega che Wheel Pad è stata pensata appositamente per Riley Poor, un giovane che poco prima del suo ventiseiesimo compleanno ha avuto un terribile incidente che lo ha lasciato con una grave tetraplegia.

Dopo la riabilitazione, Riley Poor non è riuscito a trovare un appartamento accessibile, e si è visto costretto a vivere in un hotel per otto mesi, dove ha imparato a vivere in modo indipendente.

I dottori hanno così pensato di progettare una casa accessibile non solo per Riley Poor ma anche per ogni persona affetta da disabilità motoria.

Wheel Pad è posizionata su una piattaforma mobile così che possa essere collegata temporaneamente a una casa già esistente: in questo modo amici o familiari della persona possono fornire il supporto necessario al disabile che, comunque, può mantenere la propria indipendenza e privacy.

Wheel Pad rappresenta una valida soluzione almeno fino a quando non verranno costruiti alloggi permanenti accessibili ai disabili.

LineSync Architecture | Wheel Pad | Wilmington, Vermont from Chibi Moku on Vimeo.

Foto Vimeo

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI