Pittura su vetro: decorazioni fai da te per abbellire la casa

Guida Guida

Per dare un tocco di colore e di originalità a ogni ambiente della casa non c’è niente di meglio della pittura su vetro. Come si procede?  

Per dare un tocco di colore e di originalità a ogni ambiente della casa e far emergere l’artista che è in voi, non c’è niente di meglio della pittura su vetro che si presta, perfettamente, a essere realizzata anche su specchi o altre superfici vetrose (tipo plexiglass). Non è necessario essere maestri vetrai, basta solo seguire i nostri consigli.

Qual è l’occorrente di base?

  • Superficie vetrosa
  • Alcol
  • Panno di cotone morbido (o batuffolo di cotone)
  • Pennelli (punta piatta, punta tonda)
  • Colori ad acqua coprenti (per ceramica)
  • Colori per il vetro (trasparenti)
  • Disegno cartaceo
  • Finto piombo (in tubetto)
  • Schiarente e diluente

Come si procede?

Per prima cosa, si raccomanda di pulire bene la superficie vetrosa con un panno morbido o un batuffolo di cotone imbevuto di alcol. La fase di pulizia è molto importante affinché il colore aderisca bene. Prepariamo, su un foglio di carta, il disegno che vorremmo trasferire sul vetro. Può essere qualcosa di astratto o, se siete particolarmente bravi, qualsiasi tipo d’immagine o figura scelta da voi.

Si passa, così, al trasferimento del disegno sul vetro. Per farlo basta porre la superficie da decorare sul foglio di carta e ripassare i contorni del disegno con del finto piombo, un prodotto in pasta che riproduce l’effetto del piombo delle antiche vetrate.

Dopo circa 18-24 ore la pasta sarà asciutta e si potrà cominciare a stendere il colore. Ne esistono di due tipologie: coprenti e trasparenti.

  • I colori coprenti a base d’acqua (anche detti colori per ceramica) hanno un’ottima resa sul vetro soprattutto se colorato. Possono essere miscelati insieme per creare diverse tonalità e sfumature oppure si possono unire al diluente per renderli meno carichi.
  • I colori trasparenti per il vetro sono, invece, a base di coloranti e hanno una buona capacità adesiva ma bassa resistenza al calore. Per questo motivo, se voleste dipingere un piatto, ricordatevi che non dovrà mai essere utilizzato per contenere cibi caldi. Anche i colori trasparenti possono essere miscelati tra loro o uniti al diluente.

Una volta preparati, i colori vanno stesi sulla superficie desiderata per mezzo di pennelli a punta tonda o a punta piatta, possibilmente morbidi e di pelo di martora sintetica. E’ molto importante che i pennelli siano di qualità, ne va della buona riuscita del lavoro.

Una volta finita la decorazione, ci vorranno 24 ore perché i colori si asciughino. Il risultato finale vi sorprenderà e donerà un tocco di vivacità ovunque decidiate di posizionare il vostro quadretto o il vostro specchio!

photo credit: Gotham Glassworks by Greg Locke via photopin cc; photo credit: tlindenbaum via photopin cc

DeAbyDay ti aspetta a Weekend Donna dal 9 all'11 novembre a Rho Fiera Milano, la manifestazione tutta al femminile dedicata alle tue passioni alla tua creatività!

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI