730 tradizionale e 730 precompilato: quali vantaggi?

Guida Guida

Scopriamo quali sono i vantaggi che si hanno nello scegliere di presentare il 730 precompilato invece che il modello tradizionale. 

A partire da quest’anno è possibile scaricare dal sito dell’Agenzia delle Entrate o da quello dell’INPS il nuovo 730 precompilato. Inserendo apposite credenziali e PIN e seguendo una procedura tutta telematica, che non richiede alcun costo, il contribuente può accedere al proprio 730.

Chi dunque ha dimestichezza con il computer e con le più semplici operazioni online potrà avere un guadagno in termini di praticità e di risparmio di tempo e denaro.

L’uso del 730 precompilato non è obbligatorio e si può comunque procedere con la compilazione del 730 tradizionale.

Il vantaggio fondamentale per il contribuente che decide di usare il 730 precompilato, oltre a quello relativo alla semplificazione nella compilazione del modello, è legato ai controlli. Infatti, se il modello precompilato viene presentato senza apportare modifiche, direttamente oppure al sostituto d’imposta, non verranno svolti i controlli documentali sulle spese comunicate all’Agenzia dai soggetti che erogano mutui fondiari e agrari, dalle imprese di assicurazione e dagli enti previdenziali (interessi passivi, premi assicurativi e contributi previdenziali).

Invece se il 730 precompilato viene presentato, con o senza modifiche, al Caf o al professionista abilitato, i controlli documentali saranno effettuati nei confronti di questi ultimi.

Altro vantaggio previsto è quello che riguarda i rimborsi: non avranno luogo infatti verifiche preventive sui rimborsi superiori a 4 mila euro.

Tuttavia l’Agenzia delle Entrate si preserva il diritto di richiedere al contribuente la documentazione necessaria per verificare la sussistenza delle condizioni soggettive che danno diritto a detrazioni, deduzioni e agevolazioni.

E’ probabile che, a seguito dell’introduzione del 730 precompilato, potranno guadagnarci coloro che decideranno di evitare il passaggio dal Caf decidendo di interagire con il fisco grazie al proprio account personale, mentre potranno perderci proprio i Caf perché vedranno restringersi la platea di chi si rivolge ai loro sportelli.

Fonte: Agenzia delle Entrate
Credit © Fabio Balzaretti - Fotolia.com

Scadenza uguale

Sia il 730 tradizionale che il 730 precompilato devono essere presentati entro il 7 luglio 2015.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI