Cos’è il coworking e come funziona

Guida Guida

Uno spazio di lavoro comune, incentrato sul risparmio e sullo sviluppo di sinergie: scopriamo cos'è e come funziona il coworking.

Il coworking è uno stile lavorativo che coinvolge un gruppo di persone di talento che condividono un ambiente di lavoro e che, pur lavorando in modo indipendente, condividono dei valori e sono interessate alla sinergia che si può creare.

Al contrario del tipico ambiente d'ufficio, chi pratica coworking non appartiene alla stessa organizzazione: vi sono professionisti abituati a lavorare da casa e persone che invece viaggiano spesso e che finiscono per condividere uno spazio comune in cui si persegue una mission chiara e coinvolgente.

Il coworking ha avuto inizio nel 2005 quando Brad Neuberg, un programmatore informatico californiano, decise di creare il “San Francisco Coworking Space”, ovvero un locale arredato con mobili Ikea per condividere, con altri professionisti freelance, connessioni e servizi. A partire da quel momento si è assistito a un vero e proprio boom del fenomeno non solo negli Stati Uniti, ma anche in Europa.

In Italia esistono circa 40 realtà di coworking solo a Milano, un centinaio nella rete Cowo, oltre 200 in tutta Italia; basti pensare agli spazi di coworking in aree emergenti di Milano, come Gorla e Lambrate, dove si sono affermate realtà riconosciute dal comune e sostenute dal progetto CoworkingMilano.

Altri esempi di co-working sono Talent Garden che accoglie solo imprese e professionisti digital, e The Hub che invece è aperto esclusivamente a imprese sociali.

Il coworking che non è solo un luogo di incontro ma anche un ambiente dove nascono sinergie e dove si fa networking: vista la sua natura flessibile il coworking è adatto a professionisti e start-up.

Si è liberi di scegliere quando servirsi del proprio spazio: c’è chi è presente a tempo pieno, chi viene un paio di volte a settimana e chi una volta al mese. Il coworker paga solo quando effettivamente utilizza lo spazio: tutto il materiale è in condivisione e l’affitto è molto variabile perché dipende da dove si affitta lo spazio e da cosa si chiede.

Foto © contrastwerkstatt - Fotolia.com

Gli aspetti base

Oltre all’aspetto di notevole risparmio economico e alla sostenibilità, il co-working si basa sulla condivisione e sullo sviluppo dei rapporti sociali.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI