Come affittare a breve termine una casa

Guida Guida

Il successo di realtà come Airbnb è un esempio lampante di come l’affitto a breve termine sia sempre più ricercato: scopriamo come si fa ad affittare a breve termine una casa. 

L’affitto breve o affitto temporaneo è un modo di gestire un’abitazione di proprietà diverso dagli affitti tradizionali, che prevedono vincoli temporali piuttosto rigidi per i proprietari.

Con questa tipologia di affitto non si diventa affittuari ma si diventa temporaneamente direttori della casa: in pratica si trasforma l’abitazione in una sorta di piccola impresa per guadagnare ma senza correre i rischi di impresa.

Ad esempio c’è chi necessita di un appartamento perché deve assistere a un concerto per un week end oppure ha bisogno una sistemazione per una trasferta lavorativa e preferisce soggiornare in una casa anziché in un anonimo albergo di periferia.

Questo modo di affittare casa per brevi periodi è un’attività più redditizia rispetto alle locazioni tradizionali, in quanto un ospite provvisorio paga sempre in anticipo e occupa per meno tempo l’appartamento rispetto un inquilino stabile.

Affittare casa per singole notti o per qualche settimana è molto più vantaggioso che non affittare un locale per i classici quattro anni minimi della locazione a canone libero

Qualsiasi proprietario privato può affittare un appartamento per periodi brevi a patto che si rispettino le norme vigenti in materia immobiliare (legge 431/98) che riguardano il mercato della ricettività turistica che viene gestita dagli organismi regionali.

La locazione breve non richiede sempre di sottoscrivere un contratto di locazione ma possono essere usati contratti di altra natura

Ma non è tutto. Il reddito che ne deriva può essere configurato in vari modi a seconda di come si decide di impostare l’attività: ad esempio può comparire come un reddito immobiliare oppure come un reddito derivante da un’attività commerciale, privata o imprenditoriale.

Ovviamente per affittare in modo temporaneo l’abitazione è necessario rispettare alcuni requisiti minimi: ad esempio il proprietario di casa deve stipulare una polizza di responsabilità civile nei confronti degli ospiti.

Inoltre l’abitazione deve disporre di una dichiarazione di conformità a regola per l’impianto del gas e l’impianto elettrico. E poi devono essere esposti i prezzi massimi applicati in almeno due lingue straniere.

Il vantaggio di questo tipo di locazione breve è che non viene richiesto il cambio di destinazione d’uso che rimane residenziale e non richiede interventi strutturali particolari come accade ad esempio per i bed and breakfast.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI