Come controllare lo stato della casa prima di firmare il contratto d'affitto

Guida Guida

Prima di firmare il contratto di affitto, accertarti dello stato in cui si trova l’immobile con un sopralluogo approfondito. 

Prima di firmare il contratto di affitto è importante effettuare un sopralluogo dell’immobile per prevenire futuri disaccordi o eventuali strascichi legali con il proprietario. Devi controllare personalmente in maniera precisa e scrupolosa lo stato di fatto in cui si trovano i locali e stilare, insieme al proprietario, una relazione scritta, cioè una sorta di inventario, da allegare al contratto di affitto.

In particolare devi prestare attenzione a pavimenti, pareti e soffitto: non devono essere sconnessi, scrostati, presentare crepe, buchi o infiltrazioni di umidità.

Controlla inoltre gli infissi: devono essere riverniciati e a chiusura ermetica, per capirlo ti basterà aprire e chiudere tutte le finestre, le persiane o tapparelle, se noti che la chiusura è difettosa significa che disperderanno il calore e non isoleranno dal rumore. 

Controlla l’impianto elettrico, verificando che sia a norma: le prese e gli interruttori devono essere in buono stato.  

Per controllare l’impianto idrico apri e chiudi i rubinetti per osservare se il flusso di acqua è sufficiente e se non ci sono perdite, non scordare poi di azionare anche i servizi igienico-sanitari.

Infine controlla l’impianto di riscaldamento: se è autonomo la caldaia deve essere a norma e se ci sono dei radiatori dovrai verificare che le valvole di chiusura e apertura funzionino correttamente.

In caso di malfunzionamenti, il proprietario dovrà sostituire tutto ciò che è obsoleto e provvedere a tutte le riparazioni necessarie prima del tuo ingresso nell’appartamento.

Purtroppo può capitare che, nonostante un sopralluogo accurato, emergano dei difetti che non erano facilmente visibili, si tratta dei cosiddetti vizi occulti: se la loro presenza rende l’immobile non idoneo a uso abitativo, puoi pretendere lo scioglimento del contratto o al limite esigere una riduzione del canone di affitto.

Foto © Gajus - Fotolia.com

Appartamento ammobiliato

Se prendi in affitto un appartamento ammobiliato controlla lo stato di tutti i mobili e il funzionamento di tutti gli elettrodomestici, forno e frigo compresi.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI