Prestiti online, perché è conveniente sceglierli?

Guida Guida

Scegliere un prestito online può essere molto conveniente perché in genere costa meno rispetto a quelli tradizionali. Vediamo perché  

La crisi economica che caratterizza questi anni non dà tregua ai consumatori: la precarietà occupazionale e l’instabilità economica degli italiani è pressante a tal punto da indurli a rivolgersi alle banche per trovare il prestito migliore che li aiuti ad affrontare anche spese comuni.

E non sempre queste scelte vanno a buon fine: secondo i dati Bankitalia, infatti, il tasso di crescita di sofferenza bancaria è in aumento (ovvero i mancati pagamenti delle rate) e la richiesta di prestiti è sempre più bassa. Forse scegliere un prestito online potrebbe agevolare i consumatori in tal senso. Come?

I prestiti online sono dei finanziamenti che vengono erogati dalle banche ma tramite internet: dall’apertura del finanziamento alla gestione, tutto è interamente monitorato tramite i servizi di home banking dell’istituto di credito di riferimento

Perché è conveniente sceglierli?

Prima di tutto perché grazie alla gestione online della pratica, molti costi iniziali che servono per aprire il conto e per gestirlo, appunto, vengono eliminati. Navigando in rete, poi, si nota come molte offerte bancarie sui prestiti siano dedicate esclusivamente a chi sceglie di aprirlo online.

Oltre alla convenienza economica, richiedere un prestito online è vantaggioso perché agevola il contraente nella gestione di tutte le pratiche: non è necessario recarsi in banca per parlare direttamente con il personale specializzato, basta avere un pc e una connessione ad internet per portare a termine tutto.

Ancora di più quando si tratta di banche online (dette anche “dirette”) perché queste non hanno sedi fisiche e basano tutto il loro business sulle piattaforme online.

I prestiti online hanno un vantaggio fondamentale che risiede nella possibilità di confrontare online tutti i dettagli che ci interessano e di farlo anche in relazione alle altre offerte presenti nel mercato bancario: utilizzando un portale di confronto tariffe online, per esempio, è possibile fin da subito avere un quadro completo e dettagliato delle offerte, delle banche e delle condizioni con le quali vengono concessi i prestiti.

Per cosa posso chiedere un prestito online?

Questi prestiti possono essere considerati alla stregua dei prestiti tradizionali perché è possibile richiederli per qualsiasi tipo di finalità oppure per ottenere una liquidità (come nel caso dei prestiti personali): l’acquisto di una macchina, la ristrutturazione di una casa, il pagamento di una vacanza, per esempio, rientrano tra le finalità plausibili.

E una volta ottenuti si ricevono in tempi molto brevi, meno dilatati rispetto a quelli tradizionali: entro poche ore dalla richiesta via internet, infatti, le banche riescono a dare brevemente una risposta di fattibilità.

Richiederli, inoltre, è molto semplice: basta scegliere quello che ci sembra più adatto alle nostre esigenze e inoltrare la richiesta direttamente dal sito della banca seguendo le procedure guidate. Successivamente, l’utente potrà controllare lo stato di avanzamento della richiesta e della pratica e se il prestito verrà accordato, la banca provvederà a recapitare i documenti contrattuali via mail al cliente.

Per capire se un prestito online è davvero conveniente, i parametri da valutare in questo caso sono gli stessi di quelli di un prestito tradizionale: è bene controllare i tassi di interesse compresi nel Tan e nel Taeg, la presenza di eventuali spese accessorie, la durata del prestito, la somma erogata e la frequenza e l’importo delle rate da pagare.

L’unico momento in cui prestito online risulta davvero conveniente rimane sempre quello in cui soddisfa tutte le esigenze di chi lo richiede, e che gli permette di ripagarlo senza cadere nel rischio di insolvenza.   

Credit Foto© kraphix - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI