Come coltivare la lavatera

Guida Guida

Un fiore per il nostro giardino? Ecco un'altra idea, la lavatera! Alcuni consigli per la coltivazione.  

I fiori imbutiformi della lavatera, sono molto noti e diffusi, nonostante la non grande resistenza della pianta. Le 25 specie che la compongono, sono molto grandi, dai 90 centimetri fino a 1,9 metri, fatti di foglie e fiori molto grandi. Come coltivare la lavatera al meglio? Ve lo diciamo subito!

I fiori, bianchi o rosa di questa pianta che si espande molto, possono essere utilizzati per coprire muretti o recinzioni, in ogni caso, la coltivazione è da effettuarsi in piena terra. Quest'ultima deve essere ben fertile.

La lavatera necessita di parecchia luce e non soffre le alte temperature, anzi, resiste molto bene: piantala in pieno sole

L'annaffiatura non è necessaria, a meno di periodi particolarmente secchi o zone molto aride.

La lavatera va seminata in autunno o primavera, quindi manca poco, direttamente a dimora (nel caso della specie annuale). Quelle perenni o biennali, vanno seminate in casette da tenere in un luogo riparato e protetto. Le piantine, poi, vanno diradate appena si possono maneggiare. Una volta giunti d'estate, è possibile metterle a dimora.

Attenzione alle pustole dovute alla ruggine, da curare con dei fungicidi adatti.

Buona lavoro nel vostro giardino!

Guardare i semi

Se comprate i semi, controllate che siano molto recenti, ne va della germinabilità.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI