Come far arieggiare il nostro prato al meglio

Guida Guida

In questa guida vediamo come scarificare e arieggiare il nostro prato, così da renderlo perfetto e tutto da godere. Vediamo come.  

Mantenere un prato perfetto, all'inglese, non è semplice, anche a causa degli agenti atmosferici e del clima della zona in cui vivete. Inoltre, i residui dei vari tagli, germogli, foglie sparse, possono, se non tolti adeguatamente, soffocare il manto e renderlo brutto. In questa guida vediamo come far arieggiare il nostro prato al meglio, seguendo un paio di semplici consigli.

Per prima cosa, conseguentemente a quanto detto, è necessario rimuovere tutto quanto estraneo al prato: foglie e rami, erba tagliata e accumulata, accessori inutilizzati e vasi, lasciate quindi il prato libero.

A questo punto, sono necessari un paio di strumenti, lo scarificatore e l'arieggiatore: ricordate di selezionare questi strumenti in base alla dimensione del vostro prato, sarà infatti inutile prenderne uno molto grande se avete pochi metri quadrati di giardino, e viceversa. Un consiglio dal venditore è sempre benvenuto.

Prima scarificate: con uno strumento dentato, smuovete la terra in maniera regolare, non lasciando buchi ed eliminando il feltro. Successivamente prendete un rastrello scarificatore ed eliminate la parte superficiale, in modo che le radici respirino al meglio.

Ora dovete arieggiare con questo strumento che fa buchi nel terreno, utili al passaggio dell'aria, molto importante per le radici.

Usate guanti e occhiali protettivi, se non siete pratici, questi strumenti possono essere pericolosi.

Buon lavoro!



© Vitaly Krivosheev - Fotolia.com

Qualità

Per mantenere il prato al meglio, ricorda di utilizzare prodotti e strumenti di qualità.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI