Come coltivare una pianta di pere

Guida Guida

Avete un bel giardino con molto spazio e volete coltivare una pianta di pere? Ecco alcuni consigli per curare al meglio una pianta di pere  

Se siete fortunati possessori di un ampio giardino, piantare un pero può essere una buona soluzione per avere frutta fresca sempre a disposizione, anche per preparare ottimi piatti (soprattutto dolci) in cucina.

In questa guida, vediamo come coltivare una pianta di pere, seguendo determinati accorgimenti.

Albero dalle dimensioni notevoli, il pero mostra i suoi fiori bianchi e rosa in primavera, i frutti, invece, arrivano durante l'estate o l'autunno a seconda della varietà coltivata.

E' importante che il terreno scelto per piantare il pero sia particolarmente argilloso e fertile: una buona dose di concime prima della piantagione è utile e necessaria. Inoltre, il drenaggio della terra deve essere buono e deve assolutamente evitare i ristagni d'acqua, pericolosi per la salute della pianta e le sue radici.

La pianta deve essere innestata, spesso per questo viene utilizzato il cotogno (da evitare in caso di terreno molto calcareo). In questa operazione fatevi supportare da una persona esperta.

E' necessario che la potatura venga fatta in maniera certosina e crescente man mano che la pianta si sviluppa: i rami vecchi vanno tolti in toto per evitare malattie e marciumi.

L'irrigazione deve essere abbondante soprattutto nei mesi più caldi. Un po' di pioggia, soprattutto d'autunno, può aiutarvi, ma ricordate di non lasciare il terreno secco, i frutti potrebbero risentirne.

Attenzione a malattie e batteri, sia la momento dell'acquisto che durante la crescita: utilizzare prodotti di qualità è sempre consigliato.


© robepco - Fotolia.com

 


 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI