Come scegliere il materiale per ottenere un buon terriccio da compost

Guida Guida

Scopriamo insieme quali sono i migliori materiali da usare per creare un ottimo terriccio da compost.

Per ottenere un ottimo terriccio da compost puoi riutilizzare tutti i rifiuti domestici organici che altrimenti andrebbero a riempire i sacchetti della raccolta differenziata dell’umido.

Se disponi di un piccolo spazio verde puoi ricreare un angolo per il compostaggio domestico e ricreare così un terriccio scuro e grasso, un ottimo fertilizzante per il terreno, perfetta alternativa ecologica ai vari prodotti chimici in commercio.

Attenzione però: non tutti i rifiuti organici domestici sono adatti al compostaggio!

In particolare devi evitare i resti di cucina cotti, gli scarti di carne e pesce che possono attirare i parassiti, le ceneri di carbone perché contengono composti petrolchimici, le lettiere del gatto, le feci dei cani perché contengono parassiti e le piante malate.

Puoi invece usare bucce di frutta e verdura, gusci di uova, fondi di caffè e filtri di tè, ceneri del legno, cartone e carta sminuzzati, resti vegetali morbido, foglie secche, paglia ed erba del prato, segatura e trucioli di legno e letame animale.

Per quanto riguarda la frutta è meglio evitare le bucce degli agrumi, perché di solito trattate con conservanti in grado di rallentare il processo di compostaggio, mentre l’ideale sono le bucce di cipolla.

Ottimi per il compost sono le foglie secche e friabili come quelle dell’acero, del faggio o del castagno, i resti delle potature delle siepi, i fiori recisi, i resti delle piante annuali appassiti, le erbacce annuali e le perenni come il convolvolo e l’erba del prato tagliata e seccata.

Prima di introdurre questi elementi nella cassa del compostaggio sarebbe però opportuno ridurli e sminuzzarli nel biotrituratore, soprattutto per ridimensionare le parti legnose.

Vedrai che introducendo nel compostaggio i giusti materiali otterrai un terriccio molto fertile, grasso, scuro e dall’odore dolce.

Foto © Patryssia - Fotolia.com

Attivatori naturali

Per accelerare i naturali processi di decomposizione distribuisci sul compost fusti recisi di camomilla: il tempo di decomposizione si riduce da un anno a 12 settimane.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI