Come proteggere il terreno del giardino rendendolo fertile

Guida Guida

Desideri un suolo fertile per le piante del tuo orto e del tuo giardino? Inizia a compiere piccoli gesti quotidiani per salvaguardarlo. 

Per fare crescere nel tuo giardino o nel tuo orto piante rigogliose è necessaria una cura costante e un controllo della qualità del suolo: solo adottando una serie di comportamenti potrai avere un terreno più soffice, più fertile e facile da lavorare.

La prima cosa da fare per conoscere la salute del suolo del tuo orto-giardino è osservarlo, sbriciolarlo tra le mani e sentirne l’odore: prendi una zolla di terra tra le mani e dopo averla ripulita dalle radici chiudila nel pugno e, una volta riaperto, osservala.

La trama della terra ti appare granulosa o scivolosa? La sua composizione ti sembra sabbiosa o argillosa? In base all’osservazione attenta del terriccio potrai stabilire di cosa il tuo suolo ha bisogno ed intervenire di conseguenza.

Per salvaguardare il terreno basta seguire semplici regole, prima fra tutte disturbarlo il meno possibile: quando lavori l’orto usa attrezzi leggeri come un forca foraterra in modo da non rivoltare totalmente la zolla e traumatizzare il suolo.

E’ importante anche evitare di calpestarlo: più il terreno viene compattato e calpestato e più si riduce la porosità e la sua aerazione nonché l’attività biologica che si verifica al suo interno. Proprio per questo motivo è bene non sigillare il terreno con pavimentazioni o sentieri che ne impedirebbero la respirazione: molto meglio piuttosto scegliere ciottoli o cortecce che, pure comprendo il suolo, non lo soffocano.

Assolutamente da evitare sono poi i concimi chimici che danneggiano la vita del suolo: mettiamo al bando diserbanti e antiparassitari e, invece, diamo il via libera a concimi di origine naturale. 

Il terreno va sempre arricchito e nutrito ma solo con sostanze organiche

Inoltre il terreno non va mai lasciato nudo e scoperto né quando lo si coltiva né quando le colture sono ancora piccole, né tantomeno durante il periodo di riposo invernale.

E’ necessario coprirlo e proteggerlo con un coltre vegetativa, sopratutto in autunno, per evitare il fenomeno del dilavamento, oppure bisogna coprirlo con uno strato di materiale organico come la pacciamatura o eseguendo un compostaggio in superficie.

Vedrai che seguendo questi facili provvedimenti il tuo terreno sarà più fertile e darà vita a piante più forti.

Foto © DLeonis - Fotolia.com

Amico lombrico

I lombrichi sono importantissimi per la vita dell’orto poiché ossigenano il terreno e producono un buon humus: vanghe, macchine e pesticidi minacciano la loro esistenza, quindi fai molta attenzione a non usarli.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI