Come curare l'albero di banano

Guida Guida

Hai un banano in giardino? Prenditene cura al meglio: con le giuste temperature è un gioco da ragazzi!

Di certo, l’albero del banano non è una pianta che viene associata spesso con l’Italia, ma a zone tropicali e particolarmente calde. Se però il nostro giardino (o l'orto) ne è fornito, vediamo come curare il banano al meglio, tenendolo lontano dal freddo per farlo crescere sano e rigoglioso!

I banani hanno bisogno di tre fattore fondamentali: una forte luce, alta temperatura ed una terreno ben drenato, che permetta il proliferarsi delle radici, molto sottili, della pianta.

Per questo, è fondamentale scegliere la zona più calda e soleggiata del vostro giardino, meglio ancora se protetta dal vento.

Come è facile intuire, il freddo non va d’accordo con le banane e, per questo, evitate di piantare questo albero in una zona mite, a meno che non scegliate alcune varietà particolari, come Musa Basjoo e Saja.

Rimanendo sull’argomento scelta della pianta, è utile sapere che alcuni banani sono esclusivamente ornamentali, e quindi non producono frutti: per evitare brutte sorprese, informatevi adeguatamente sulla pianta che comprate. La varietà nano musa, ad esempio, è una delle poche che rimane piccola, per il resto, questi alberi diventano belli alti, quindi perendete in considerazione anche questo fattore in base a dimensioni e spazio che avete a disposizione.

Andiamo avanti: ricordatevi di tenere la zona circostante le piante di banane il più possibile libera da erbacce ed altre piante, queste potrebbe interferire con la crescita.

Tenete sempre ben umido il terreno, evitando, però, cascate d’acqua forti ai piedi della pianta. Il terreno deve essere il più possibile costante in quanto a composizione.

Non serve potare le piante ma ricordate di togliete foglie e frutta danneggiate.

Dopo la fruttificazione, dovete tagliere il banano fino a terra perché non produrrà più frutti, facendo questo taglio, questa ricrescerà e rigenererà la sua capacità di fornire banane.

Per la conservazione invernale togliete tutte le foglie prima di scavare fino alle radici, togliete la terra in eccesso dal sistema di radici e trapiantate il tronco in un grande vaso  pieno di sabbia leggermente inumidita. Portate poi la pianta all'interno e conservtela in una zona calda della vostra casa.

In ogni caso, meglio le alte temperature!

Photocredit: © ppi09 - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI