Come fare buone consociazioni nell’orto

Guida Guida

Impara a realizzare nel tuo orto buone consociazioni di ortaggi evitando di avvicinare quelli appartenenti alla stessa famiglia botanica. 

Consociare le piante dell’orto sembra semplice poiché si pensa che basti accostare specie che vanno d’accordo tra loro. In pratica però le cose non sono affatto così facili perché bisogna tenere presente di vari aspetti come le esigenze nutritive di ciascuna pianta, il suo ciclo di sviluppo nonché lo spazio occupato durante la crescita.

Occorre poi tener conto delle rotazioni cioè bisogna evitare di coltivare una specie vegetale nello stesso posto occupato nell’anno precedente: in questo modo non si sfrutta unilateralmente il suolo.

Gli ortaggi hanno infatti diverse esigenze nutritive e sviluppano apparati radicali che occupano il suolo in maniera più o meno profonda.

Dunque progettare delle consociazioni di successo non è per nulla semplice e anzi conviene riflettere con calma durante i mesi invernali predisponendo le aiuole dell’orto secondo uno schema bene preciso: non bisogna assolutamente improvvisare al momento della semina.

In generale non bisogna consociare piante che appartengono alla stessa famiglia come pomodori e patate (Solanacee), piselli e fagioli (Leguminose), cavoli e ravanelli (Crucifere) perché avendo caratteristiche fisiche simili vengono infestate dagli stessi parassiti.

Alcune buone consociazioni, tutto sommato facili da realizzare sono le carote con le cipolle, l’insalata con i ravanelli, le fave con gli spinaci, i cavoli con i pomodori, i broccoli con la lattuga, le patate con gli spinaci, i porri con le fragole.

Le possibilità di combinazione dei vari ortaggi sono davvero molte ma non sempre funzionano come indicato nei manuali di orticoltura per cui conviene per i primi tempi sperimentare senza troppe aspettative.

Esistono ovviamente anche consociazioni negative che è bene conoscere onde evitare inutili sprechi di tempo e denaro: i fagioli con le carote, le patate con i pomodori, i cetrioli con i ravanelli, i cavoli con le cipolle, le insalate con il prezzemolo, i pomodori con i piselli, i zucchini con i pomodori.

Foto © Smileus - Fotolia.com

Misura delle aiuole

Le aiuole delle consociazioni di un orto dovrebbero di norma essere larghe 1,20 metri.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI