Come si puliscono gli oggetti in argento?

Domande Domande & Risposte

Come si puliscono gli oggetti in argento?

Gli oggetti in argento dopo un certo periodo di tempo tendono ad annerirsi: per lucidarli si possono acquistare prodotti lucidanti specifici che però, a volte, possono risultare troppo aggressivi finendo con il danneggiare l’argenteria. In alternativa si possono usare i classici metodi di una volta che non vanno a intaccare l’argenteria e non sono dannosi per la nostra salute.

Un metodo infallibile per pulire gli oggetti in argento consiste nel riscaldare dell’acqua e contemporaneamente rivestire l’interno di una pentola abbastanza capiente con della carta stagnola. Versare un bel po’ di sale grosso e posizionare gli oggetti da lucidare, quindi versare l’acqua calda un poco alla volta, cercando di immergere completamente gli oggetti.

Già dopo cinque minuti si possono notare dei miglioramenti: più gli oggetti rimarranno in ammollo nell’acqua calda e salata e più la patina scura andrà via.

Se gli oggetti però presentano maggiori segni di usura conviene strofinare del dentifricio, aiutandosi con un panno. Il dentifricio va strofinato per qualche minuto sulla superficie annerita così da notare i primi miglioramenti.

Un altro metodo per lucidare l’argenteria consiste nell’usare del bicarbonato di sodio: la procedura è identica a quella dell’acqua calda e del sale solo che, invece del sale grosso, si versa nella pentola una bella manciata di bicarbonato di sodio.

Foto © asife - Fotolia.com

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI