Come eseguire una stiratura perfetta

Guida Guida

Per eseguire una stiratura perfetta ti basterà seguire alcune semplici regole oltre che dotarti di una buona dose di pazienza.

Con una stiratura impeccabile puoi mantenere i capi in buono stato più a lungo e risparmiare un sacco di spazio quando andrai a disporli nell’armadio

Innanzitutto assicurati che il ferro da stiro a vapore, meglio se provvisto di caldaia separata, sia sempre efficiente: a tal fine usa sempre acqua distillata oppure acqua del rubinetto bollita e filtrata. Rimuovi periodicamente il calcare dal serbatoio, versandoci dell’acqua mescolata ad aceto bianco, e mantieni sempre pulita la piastra strofinandola di tanto in tanto con del limone: in questo modo eviterai di sporcare gli indumenti.

Cerca di assumere una posizione corretta durante la stiratura: ti sarà utile un asse da stiro con il piano molto ampio e posizionabile a diverse altezze. Tieni vicino anche uno sgabello alto per sederti quando ti sentirai stanca: se stiri stando seduta o mantenendo l’asse all’altezza della vita, eviterai fastidiosi dolori di schiena.

Cerca di non stirare in piedi per troppe ore consecutive se non vuoi ritrovarti con forti dolori alle gambe

L’ambiente in cui stiri deve essere ben illuminato e areato, inoltre, a meno che tu non abbia il parquet, non stirare mai scalza: i rischi di prendere la scossa ci possono sempre essere anche se il tuo ferro da stiro è nuovo.

Tieni a portata di mano uno spruzzatore d’acqua da usare su capi di cotone troppo stropicciati, uno stiramaniche e un appretto spray da applicare su tessuti leggeri che richiedono sostegno come centrini, pizzi e tende.

Stira la biancheria sul diritto e nel senso della lunghezza: se desideri profumarla puoi spruzzare il profumo desiderato sul piano dell’asse oppure puoi aggiungerlo all’acqua del ferro da stiro. Ricorda di stirare sul rovescio abiti, ricami e pizzi stendendoli prima su un panno di flanella morbido. Sempre sul rovescio stira magliette e abiti scuri per far si che non diventino lucidi e anche capi con applicazioni adesive plastificate.

Inizia a stirare da capi che richiedono basse temperature e parti dalle zone più delicate come i ricami, i colli e i polsini: leggi sempre le informazioni riportate sull’etichetta e se non ci sono e non conosci il tessuto effettua una prova su una parte nascosta del capo. Non usare mai il ferro tiepido su biancheria umida perché potrebbe ingiallire ed evita di stirare capi che presentano residui di macchie: il calore del ferro potrebbe renderle indelebili.

Foto © apops - Fotolia.com

Per risparmiare energia

Stira tutto il bucato in una volta sola in questo modo risparmierai energia!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI