Come avviene la segnalazione di un rubinetto aperto con la domotica

Guida Guida

Un sistema domotico installato in casa è in grado di rilevare un rubinetto che hai lasciato aperto per una dimenticanza, permettendoti di risparmiare acqua.

Grazie all’installazione di un sistema domotico è possibile prevenire situazioni di allagamento o anche sprechi di acqua per un rubinetto lasciato inavvertitamente aperto. In tali situazioni, infatti, una casa domotica può fornire molteplici soluzioni, personalizzabili a seconda delle esigenze di ogni utente.

Per segnalare la dimenticanza dei rubinetti lasciati aperti, ad esempio in bagno, è sufficiente installare due dispositivi abbinati: un sensore, detto flussostato, che rileva il passaggio di acqua nei tubi, e un sensore che rileva l’assenza di persone in bagno.

Il sistema domotico mette in relazione questi due sensori e, rilevata la situazione anomala, cioè lo scorrimento di acqua in assenza di persone, aziona una segnalazione acustica e luminosa oppure ordina lo spegnimento automatico dell’acqua. Infatti, a seconda della programmazione scelta, una volta che lo stato di anomalia è stato accertato, il sistema può bloccare l’azionamento delle elettrovalvole in modo da chiudere l’acqua.

In alternativa il sistema può avvisare, tramite segnale, l’utente che interviene decidendo di chiudere il rubinetto o di ignorare l’avviso, facendo continuare scorrere l’acqua se, ad esempio, deve riempire la vasca per fare un bagno.

La segnalazione dell’anomalia può avvenire con un messaggio visivo/acustico oppure può comparire su un display con messaggio vocale oppure può essere inviato a una postazione remota.

Il flussostato può essere posizionato a monte di tutto l’impianto idraulico per controllare completamente il passaggio di acqua nei tubi e può così avvisare di eventuali perdite a seguito della rottura delle condutture o di guasti nell’impianto di irrigazione in giardino.

Caldo e freddo

E’ consigliabile porre due sensori di flussostato su ciascuna delle due tubature destinate all’emissione di acqua fredda e acqua calda. 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI