Come funzionano le segnalazioni visive in una casa domotica

Guida Guida

Grazie alla domotica è possibile segnalare visibilmente ciò che di solito deve essere sentito: è la situazione in cui si trovano le persone con problemi uditivi. 

In un sistema domotico si può conoscere lo stato degli eventi che avvengono in casa, sia che si tratti di una chiamata al citofono o che si verifichi una situazione di allarme, segnalandoli oltre che in modo acustico anche in maniera visiva, attraverso spie luminose o lampade lampeggianti.

Questo genere di funzione è ideale per le persone sorde o con problemi di udito: attraverso informazioni di tipo visivo possono sapere quello che accade in casa.

Le segnalazioni visive sono utili infatti quando ad esempio squilla un campanello o il citofono di casa: si accenderebbe una spia oppure la luce di una lampada e, qualora questa fosse già accesa, si potrebbe pianificare un’accensione ad intermittenza.

Un’altra situazione in cui i segnali luminosi sarebbero importanti è per informare di una condizione di allarme come un piccolo incendio o l’allagamento del bagno.

Il sistema domotico può inoltrare questo tipo di informazioni sul telefono cellulare, tramite sms, e ovviamente si possono inviare allo stesso modo dei comandi.

È estremamente importante che questa funzione sia progettata insieme ai futuri utenti onde evitare un sovraccarico di segnalazioni luminose che riguardano eventi meno importanti e che possono essere mal interpretate.

Vale poi sempre la pena integrare e non sostituire le segnalazioni acustiche con quelle visive: tenere solo un tipo di segnalazione piuttosto che un altro può non bastare e non essere d’aiuto a tutti gli abitanti della casa.

photo Alarm via photopin.com

Segnalazioni visive

Per le segnalazioni visive vanno bene anche le comuni lampade o qualunque dispositivo luminoso come i led

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI