Come affrontare un corto circuito

Guida Guida

Ecco alcuni consigli preziosi per affrontare nel migliore dei modi un corto circuito elettrico, uno dei più pericolosi incidenti domestici.

Uno degli incidenti domestici più pericolosi si verifica in presenza di un corto circuito elettrico: c’è la reale possibilità di rimanere fulminati se non si adottano alcuni accorgimenti e comportamenti responsabili.

Se l’impianto elettrico della tua casa è a norma, in quanto risponde agli standard di sicurezza previsti dalle normative vigenti, dovrebbe avere la messa a terra ed il salvavita che stacca automaticamente la corrente nel caso si verifichi un problema.

Se hai dunque il salvavita dovresti accorgerti subito se si è verificato un corto circuito perché il salvavita salta e la corrente se ne va.

In genere ciò accade quando un elettrodomestico va in massa, cioè perde isolamento, oppure quando i fili dell'impianto si surriscaldano troppo a causa di un carico elettrico.
Uno degli indizi che ti fanno capire che sei in presenza di corto circuito è anche l’odore di plastica bruciata: seguendo il cattivo odore individua la fonte del problema, stacca subito la corrente e poi chiama immediatamente l’ elettricista.

In caso poi di fiamme o fumo cerca di spegnerle usando solo un estintore e mai assolutamente dell’acqua perché corri seriamente il rischio di rimanere fulminato.

Se attivi il salvavita dopo che è scattato senza motivo e noti che scatta di nuovo significa che si è verificato un corto circuito e allora per capire da dove proviene, non ti resta che togliere tutte le prese di corrente degli elettrodomestici e dei punti luce fissi.

Ricollega uno ad uno tutti gli elettrodomestici e di volta in volta riaccendi il salvavita finché non individui l’apparecchio che ha causato il corto circuito: se proprio non riesci ad individuarlo rivolgiti ad un elettricista.

Foto © Witold Krasowski - Fotolia.com

Consulta i vicini

Prima di chiamare l’elettricista chiedi ai tuoi vicini di casa se da loro la corrente elettrica funziona: l’assenza di corrente potrebbe indicare solo un disservizio e non un cortocircuito. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI