Come curare il giardino e l’orto ad aprile: il calendario dei lavori

Guida Guida

Il mese di aprile è il momento ideale per preparare orto e giardino alla semina delle piante a fioritura estiva: ecco quali sono i principali lavori da effettuare. 

Aprile è il mese in cui le giornate si stanno allungando ed il momento ideale per sistemare orto e giardino.

In genere si tratta di un mese piovoso e dunque le piante non necessitano di annaffiature e tendono a svilupparsi rigogliosamente. Un’eventuale periodo di siccità non andrà a danneggiare le piante perché il terreno è ancora molto umido.

Aprile è anche il mese ottimale per cercare nuove piante da mettere a dimora nel giardino: prima di farlo è opportuno lavorare bene il terreno arricchendolo con un po’ di stallatico o con del concime a lenta cessione.

Mentre le bulbose a fioritura primaverile sono nel loro pieno splendore si può decidere quali bulbose a fioritura estiva impiantare in giardino per realizzare delle belle aiuole.

Se si dispone di un balcone o di un terrazzo è il momento giusto per preparare le fioriere che conterranno gerani, surfinie, petunie, calendule e tanti altri tipi di fiori estivi.
Le piogge avranno quasi certamente fatto crescere moto l’erba del prato per cui conviene pensare a una prima potatura.

Per quanto riguarda l’orto è opportuno procedere al trapianto in piena terra delle piantine seminate nei semenzai nelle settimane precedenti e dedicarsi ad ulteriori semine direttamente nell'orto o in vaso.

Ad aprile si possono seminare i seguenti ortaggi: barbabietole, carote, cavoli, cetrioli, cipolle, finocchi, indivia rucola, lattuga, piselli, peperoni, asparagi, pomodori, porri, cime di rapa, basilico, prezzemolo, melanzane, zucche, zucchine, angurie e meloni.

A seconda di quanto seminato nei mesi precedenti, ad aprile è possibile raccogliere alcuni ortaggi ancora legati alla stagione invernale come i cavolfiori, i carciofi e i finocchi oltre ai prodotti primaverili come asparagi, barbabietole, broccoli, cipolle, carote, fave, rape, ravanelli, rucola, spinaci, lattuga, crescione, radicchio e prezzemolo.

Foto © moisseyev - Fotolia.com

Concime maturo

Concima le piante periodicamente ogni 15 giorni con una buona dose di stallatico maturo. 
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI