Lavoro: cosa cambia nel 2016 in 5 punti

Classifica Classifica

Con il Jobs act il mercato del lavoro, nel 2016, viene riformato: scopriamo quali sono i principali cambiamenti. 

Sconti, sanatoria sui co.co.co, sgravi per il welfare e proroghe per i congedi parentali: scopriamo quali sono i cambiamenti fondamentali e cosa prevedela legge di Stabilità nel 2016, dopo la riforma del lavoro avviata con il Jobs act.

5. Ammortizzatori sociali in deroga

Credit www.newslavoro.com

Rifinanziamento di 250 milioni, per il 2016, a favore di cassa integrazione e indennità di mobilità. Gli ammortizzatori in deroga verranno poi sostituiti dalla nuova indennità di disoccupazione nelle imprese con più di 5 dipendenti.

4. Sgravi per il welfare

Credit news.biancolavoro.it

Assicurati gli sgravi fiscali volti ad incentivare la contrattazione aziendale: ne trarranno beneficio i dipendenti privati con un reddito da lavoro non superiore a 50 mila euro.

4. Contratti di collaborazione

Credit blog.euroffice.it

Dal primo gennaio 2016, i contratti a progetto non potranno più essere stipulati mentre i co.co.co. rimarranno seppur riformati.

2. Sgravi per le assunzioni a tempo indeterminato

Credit blog.soldionline.it

Ulteriore riduzione dello sgravio che arriva al 40% dei contributi per le aziende che assumeranno a tempo indeterminato nel 2016.

1. Proroghe per le cure parentali

Credit www.nostrofiglio.it

Prorogato al 2016, da uno a due giorni, il congedo obbligatorio e facoltativo del padre lavoratore dipendente. Prorogate (estese anche alle lavoratrici autonome), le norme sulle cure parentali per le mamme lavoratrici dipendenti.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI