Pumi, riconosciuta la nuova razza di cane

Notizia Notizia

E’ stata riconosciuta ufficialmente dall’American Kennel Club una nuova razza di cani: si tratta del Pumi, un cane domestico molto attivo e intelligente. 

Pumi, riconosciuta la nuova razza di cane

Sembra un peluche dal pelo riccioluto e le buffe orecchie erette ma è un cane in carne e ossa: si tratta del Pumi, una razza canina riconosciuta finalmente dall’American Kennel Club portando così le sottospecie canine a 190.

Ci sono voluti quasi 17 anni per rendere ufficiale questa razza canina che, d’ora in poi, potrà partecipare alle competizioni internazionali.

Già popolari a livello europeo, ma ancora poco diffusi in America, i Pumi sono cani di origine ungherese e discendono dall’incrocio di un Puli con il Terrier e con altri cani da pastore tedeschi e francesi come il pastore di Picardia.

Questi splendidi quattro zampe sono animali molto attivi, energici e vivaci che uniscono intelligenza alla prontezza, infatti vengono molto impiegati nella conduzione di greggi e di bestiame.

Ciò che maggiormente colpisce di questa razza di taglia media, che vive in media dai 13 ai 15 anni, è l’aspetto dolce e buffo che fa pensare ad un cartone animato: non a caso viene usato anche come cane da compagnia e per la pet-therapy.

I Pumi sono ottimi compagni di vita, fedeli e affettuosi ma non adatti a chi conduce una vita troppo sedentaria o è troppo pigro perché sono animali molto attivi sia a livello fisico che mentale.

Il Pumi impara velocemente i comandi perché dotato di una grande prontezza di riflessi, ama lavorare e va molto d’accordo con i bambini.

Il Pumi è un cane da pastore dall’olfatto molto sviluppato ma che può adattarsi facilmente alla vita di appartamento purché gli vengano garantite passeggiate e corse quotidiane.

Questa razza canina ama vivere a contatto con la sua famiglia, ha bisogno di una buona socializzazione e di una vita attiva e giocosa e può rivelarsi anche un valido cane da guardia data la sua attitudine alla vigilanza.

Foto @www.canedifamiglia.it

L’American Kennel Club e la FCI

L’American Kennel Club è un’importante associazione cinofila che però non aderisce alla FCI, la Fédération cynologique internazionale, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini, fondata nel 1911 da rappresentanti di Germania, Austria, Belgio, Francia e Paesi Bassi. Attualmente aderiscono alla FCI associazioni cinologiche in rappresentanza di 80 nazioni.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI