Come intervenire se il cane ha un colpo di calore

Guida Guida

Con le alte temperature estive i nostri amici a quattrozampe rischiano il colpo di calore: ecco cosa si deve fare per far star meglio il proprio cane. 

A causa delle elevate temperature estive i nostri amici a quattrozampe rischiano spesso di essere colpiti dal classico colpo di calore, soprattutto se lasciati in giardino senza un riparo all’ombra e senza acqua.

I casi più frequenti capitano a quei cani lasciati per pochi minuti in auto in situazioni di temperatura e umidità elevate, anche se l’auto è parcheggiata all’ombra e con i finestrini abbassati.

Di solito i soggetti più predisposti al colpo di calore sono i cani giovani e quelli anziani, con il pelo lungo e scuro e quelli che hanno appena fatto esercizio fisico o hanno fatto un pasto abbondante da poche ore. Nel primo caso la temperatura corporea dell’animale aumenta per il calore prodotto dai muscoli, nel secondo caso per il calore prodotto dalla metabolizzazione degli alimenti.

Se ti rendi conto il tuo cane accusa i sintomi di un colpo di calore devi immediatamente contattare il veterinario e nell’attesa devi cercare di limitare i danni alle funzioni vitali del suo organismo.

Ma con quali sintomi si manifesta il colpo di calore? Se il cane presenta respiro pesante e affannoso e ansima in maniera eccessiva, se è molto debole ed apatico quasi in stato letargico e presenta gengive e congiuntive degli occhi iniettate di sangue bisogna subito allarmarsi.

Addirittura se non si interviene tempestivamente l’animale va incontro a shock termico arrivando a presentare vomito e diarrea emorragici, crisi convulsive e ad andare in coma e morire per arresto cardiorespiratorio.

Dunque occorre spostare immediatamente il cane in un luogo fresco e raffreddarne il corpo con acqua fredda, mai ghiacciata, bagnando le zampe oppure ponendo dei pani di ghiaccio secco come quelli dei frigoriferi portatili sotto le ascelle e tra le cosce e l’inguine. Bisogna inoltre dargli da bere, facendo attenzione che non beva troppo o troppo in fretta, altrimenti il cane rischia di vomitare.

Foto © edu1971 - Fotolia.com

Colpo di calore e edema della laringe

Poiché il colpo di calore può essere associato ad edema della laringe che peggiora le difficoltà respiratorie del cane è importante che un veterinario lo visiti subito perché potrebbe essere necessario praticare una tracheotomia o intervenire con una iniezione di cortisone per scongiurare questo rischio.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI