5 giochi da far fare al gatto nel giardino di casa

Guida Guida

Esistono tanti giochi che si possono fare all’aperto, nel giardino di casa, con il proprio gatto in modo da stimolarne l’ingegno e tenerlo in allenamento. Scopri quali!

Il gioco è fondamentale per i gatti: esplorare il territorio vicino a casa, andare a caccia di piccoli animali e divertirsi con palline o piccoli oggetti sono tutte attività che stimolano la curiosità nei mici e hanno una funzione educativa importante. Attraverso il gioco infatti, il gatto impara a relazionarsi con gli altri animali e con le persone e affina il suo ingegno, oltre che le sue attitudini naturali per la caccia. Se hai la fortuna di abitare in una casa con il giardino, puoi predisporre delle zone gioco per il tuo gatto in modo da arricchire la sua vita quotidiana con stimoli interessanti e divertenti.

Ecco allora alcune idee per far fare dei giochi al gatto nel giardino di casa tua.

Oggetti nascosti

Quello di nascondere un croccantino o un piccolo oggetto sotto un bicchiere di carta può sembrare un gioco troppo semplice, in realtà i gatti ne vanno matti e si divertono tantissimo a scoprire gli oggetti nascosti. Ad esempio prova a nascondere sotto un giornale adagiato sul terreno, un giochino facendolo muovere, oppure nascondilo nell’erba: alcuni mici si attiveranno immediatamente per stanarlo, altri invece osserveranno con calma il movimento dei fili d’erba e decideranno come intervenire, in ogni caso avrai catturato l’attenzione del tuo micio.

Il lancio di oggetti

Si tratta di un gioco che rafforza l’istinto di predatore del gatto e lo mantiene agile e in forma. Provate a muovere nell’aria e lanciare una pallina, un giochino gommoso o il KONG Swizzle Bird Teaser, un gioco caratterizzato da piume irresistibili il cui movimento imprevedibile stimola l’innato istinto predatorio del gatto e lo induce a un esercizio benefico.

La scatola segreta
Una scatola piena di curiose sorprese è perfetta per stimolare le doti venatorie del micio che ama molto dare la caccia agli oggetti. Sul coperchio della scatola di cartone, ma anche sui bordi, ritaglia dei fori in cui il gatto può inserire le zampine per tentare di afferrare e recuperare i giochini o anche i croccantini nascosti all’interno. Si tratta di un modo semplice e per nulla costoso per incuriosire e far divertire il proprio micio.

Finte prede
Tra i giochi più immediati e semplici da fare, in casa come in giardino, ci sono le finte prede: si tratta di oggetti di piccole dimensioni, che rotolano o che emettono un suono come una pallina di carta stagnola o dei tappi di sughero legati a un cordoncino e fatti strisciare per terra o lasciati sospesi: il gatto si dimostra felice nel cercare di afferrarli o rincorrerli. Un ottimo gioco in tal senso è il KONG Kickeroo Mouse, dotato di una coda in peluche e contenente erba gatta del Nord America : questo gioco fa letteralmente impazzire di gioia il micio che si diverte ad attaccarlo e a colpirlo. KONG Kickeroo stimola nei gatti l’istinto alla caccia e il desiderio di catturare le prede e la sua forma è progettata appositamente per incentivare la lotta e i calci con le zampe posteriori.

Il tiragraffi
Il tiragraffi può essere posizionato sia in casa che in giardino, magari in una zona riparata come ad esempio sotto un pergolato per rimanere protetto in caso di maltempo. Il tiragraffi, oltre a essere un gioco su cui i gatti amano arrampicarsi e saltare, costituisce una vera e propria necessità perché serve ai mici per affilarsi le unghie: un comportamento innato e naturale, indispensabile per marcare il territorio, allungare i muscoli e irrobustire le zampe.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI