Come dissuadere il gatto che vi sveglia all’alba

Guida Guida

Capita a tutti prima o poi di essere svegliati dal proprio gatto. Per alcuni diventa pure una piacevole abitudine. Ma che fare se il gatto è particolarmente mattiniero e di lasciarvi dormire proprio non ne vuole sapere? Questa guida ti svelerà qualche trucco.

Capita a tutti prima o poi di essere svegliati dal proprio gatto. Il gatto in fondo è un animale notturno ed è chiaro che quando noi umani apriamo gli occhi, loro sono già svegli da un pezzo.

La vita in comune dovrebbe in realtà far sincronizzare gli orologi biologici dei piccoli felini sulle nostre abitudini, per cui imparano presto quando possono venire a svegliarci senza rischio di essere cacciati in malo modo e quando, invece, è meglio continuare a intrattenersi da soli. Molti si limitano a sonnecchiarci accanto aspettando il momento più opportuno per svegliarci. E in questi casi di solito apprezziamo, considerando il momento l'occasione per scambiarsi le prime coccole della giornata col proprio amico. Alcuni gatti però mostrano un’assoluta indifferenza per le nostre esigenze e anzi, se si impuntano che vogliono buttarci giù dal letto ricorrono a ogni mezzo. Anche all’alba.

Come comportarsi se diventa un’abitudine?

Scoraggiarlo con gentilezza

  1. Mettete del cibo nella ciotola prima di andare a dormire: uno dei motivi principali per cui i gatti ci chiamano insistentemente la mattina presto è la fame.
  2. Lasciategli a disposizione dei giochi: un altro motivo per cui spesso ci chiamano è la voglia di giocare. Scegliete però dei giochi senza campanelli o sonaglini e non troppo rumorosi, soprattutto se lasciate la porta della stanza aperta.
  3. Fatelo stancare: se i suoi tentativi sono orientati a svegliarvi affinché possiate giocare con lui potreste provare a farlo scatenare prima di andare a letto, in questo modo dovrebbe essere sufficientemente soddisfatto e stanco, soprattutto, fino a che non vi sveglierete.
  4. Chiudetelo fuori: se tutti gli espedienti precedenti falliscono non vi resta che rassegnarvi a lasciarlo fuori dalla vostra stanza. Ma dovrete essere fermi e non cedere ai miagolii lamentosi e ai colpi che quasi certamente darà sulla porta. Se ce la farete, si scoraggerà e in men che non si dica capirà che deve lasciarvi stare, così potrete tornare a lasciarlo dormire con voi.
  5. Chiudetelo in una stanza: chi ha paura di capitolare davanti alle sue richieste insistenti dietro la porta o teme che il gatto rovini la porta stessa col suo graffiare furioso, deve necessariamente chiuderlo in una stanza dove non può fare danni. Ma di solito non è necessario arrivare a tanto: se si ignorano le loro manfrine con decisione di solito si riesce a far desistere anche i gatti più cocciuti.

 

 

photo credit: left-hand via photopin cc

Niente sgarri all'ora della pappa

Se non si vuole diventare schiavi della golosità del proprio gatto è meglio non cedere alle sue richieste di cibo fuori orario. Snack lasciati per casa può andare bene per impedirgli di chiamare di notte per una fame improvvisa, ma mai cedere e alzarsi a preparargli il pasto!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI