Come fare se il pelo del gatto è stato trascurato

Guida Guida

I gatti che non vengono spazzolati possono andare incontro a problemi cutanei anche gravi. Scopri come fare se il pelo del tuo gatto è stato trascurato

Spazzolare il gatto favorisce il benessere mentale dell’animale e migliora la relazione con il proprietario. Ma è di sicuro il modo migliore anche per prevenire vari problemi della pelle e mantenere il nostro amico in salute.

Mai trascurare il pelo del gatto

I gatti che non vengono toelettati possono andare incontro a gravi problemi cutanei, soprattutto quelli a pelo lungo o semi-lungo. Le zone in cui i nodi sono adesi alla cute si irritano e possono portare a reazioni infiammatorie piuttosto intense, accompagnate da prurito.

L’animale inizia quindi a grattarsi, mordersi o leccarsi, anche violentemente, fino a provocarsi ferite e abrasioni che peggiorano il quadro clinico e rischiano di infettarsi. Se non si interviene subito si possono instaurare dermatiti essudative di origine batterica ad opera di stafilococchi e streptococchi che sono particolarmente fastidiose e complesse da debellare.

Come fare se il pelo del gatto è stato trascurato

In questi casi, cercare di recuperare il tempo perduto iniziando a spazzolare l’animale è inutile e doloroso: occorre portare il gatto dal veterinario per un trattamento più drastico. È necessario, infatti:

  • Rasare il pelo nell’area compromessa.
  • Medicare le parti lese con l'applicazione di prodotti lenitivi o preparazioni antibiotiche.
  • Valutare se è il caso di ricorrere a una terapia antibiotica sistemica per i casi più gravi e all'applicazione di un collare elisabettiano per evitare ulteriori traumatismi provocati dall’animale stesso.

Il proprietario dovrà comunque assistere il suo amico in tutta la fase di trattamento secondo le istruzioni del medico per quanto riguarda le medicazioni e la pulizia delle ferite.

Bastano pochi minuti al giorno per prevenire i problemi cutanei nel gatto

L’importante è che una volta una volta guarito, il gatto venga spazzolato regolarmente. 

  • Provvedete anche tutti i giorni se necessario, soffermandovi con un pettine a maglie larghe soprattutto nelle zona della gorgiera, dell'addome e delle zampe posteriori, dove il pelo è molto lungo o fitto e può non permettere alla pelle sottostante di “respirare”.
  • Per prevenire la formazione di nodi potete utilizzare eventualmente anche uno dei tanti prodotti antistatici creati allo scopo seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.

Photo © vikacita - Fotolia.com 

Come fare apprezzare la toelettatura al gatto

I gatti adorano essere spazzolati perché ricorda loro il continuo lisciargli il pelo di mamma gatta quando erano piccoli. Se li si abitua sin da cuccioli ad essere spazzolati regolarmente sarà più facile continuare a fargli vivere la toelettatura come un momento di coccole e relax.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI