Foche, delfini e balene abitano il Tamigi

Guida Guida

Il Tamigi, cinquant'anni fa, era stato dichiarato biologicamente morto ma ora, grazie a importanti contromisure, è tornato ad essere popolato da mammiferi marini. 

L'estuario del Tamigi è tornato ad ospitare foche e focene e nel centro di Londra gli avvistamenti di questi mammiferi marini si sono moltiplicati.

A dichiararlo è uno studio della Società zoologica di Londra (Zsl) secondo cui, dal 2004 al 2014, nel Tamigi sono stati avvistati 2.732 mammiferi marini.

La presenza di questi animali è un buon segnale che il fiume più importante d’Inghilterra sta diventando più pulito favorendo così la vita di molte specie di pesci

Solo cinquant'anni fa il Tamigi era stato dichiarato "biologicamente morto" a causa dell’inquinamento ma mettendo in atto una serie di imponenti contromisure il fiume è ritornato vivere.

Tra gli animali più avvistati ci cono le foche comuni, con 1.080 esemplari, ma sono state avvistate anche 33 foche grigie. Sono state inoltre osservate 823 foche non identificate, 398 focene, 49 balene, 46 delfini e tre lontre.

Per lo più sono stati avvistati singoli esemplari ma nel settembre 2014 sono comparse a Greenwich 100 foche mentre, nel novembre dello stesso anno, sono comparse a Clacton-on-Sea, sull'estuario del fiume, 30 balene pilota.

Tornando indietro negli anni, nell’aprile del 2006 sono stati visti a Deptford dieci tursiopi, mentre a maggio 2009 sono state avvistate otto focene davanti ai Kew Gardens.

Per chi volesse con certezza vedere dei mammiferi marini conviene posizionarsi a Canary Wharf, cuore finanziario dell'est di Londra, che è il luogo dove è stato segnalato il maggior numero di avvistamenti.

Ma alcuni delfini stati avvistati anche fino alla chiusa di Teddington, nell'ovest di Londra, e foche sono state viste davanti al palazzo di Hampton Court.

Credit Foto © albertobrian - Fotolia.com

Una balena a Westminster

Nel 2006 una balena bottlenose arrivò fino oltre Westminster ma purtroppo non riuscì a sopravvivere.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI