Animali nella Grande Guerra: una mostra per raccontare un sacrificio silenzioso

Guida Guida

A Trento, nella sede della Lav, è visitabile fino al 30 gennaio 2016 la mostra “1914/18: la guerra e gli animali. Truppe silenziose al servizio degli eserciti”. 

E’ stata inaugurata sabato 12 dicembre 2015, presso la Sede LAV di Trento in Via del Suffragio 15, la mostra fotografica “1914/18: la guerra e gli animali. Truppe silenziose al servizio degli eserciti” per raccontare un vero e proprio esercito silenzioso impiegato nelle mansioni più disparate a fianco delle truppe durante la Grande Guerra.

Visitabile fino al 30 gennaio 2016, la mostra racconta per immagini l’impiego in guerra di animali da lavoro, da cibo e d’affezione: animali che hanno trasportato munizioni, armi ed equipaggiamenti ma anche sgomberato le trincee dai ratti, nonché ritrovato e soccorso soldati feriti, e recapitato ordini e comunicazioni da e per il fronte.

Questa mostra, a cura di Serenella Ferrari, Presidente dell’Associazione “Amici dell’Arte Felice” e Susanne E.L. Probst, racconta le storie di animali massacrati sui campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale, esposti senza protezione ai gas tossici ma anche morti per gli stenti e per le pandemie o addirittura sacrificati dai soldati perché disperatamente affamati.

A fianco degli eserciti della Grande Guerra vennero impiegati più di 16 milioni di animali fra cui 11 milioni di equini, 100.000 cani e 200.000 piccioni

Le fotografie di questa mostra, oltre un centinaio provenienti da collezioni private, raccontano l’impiego degli animali nelle tattiche belliche e lo stretto rapporto di interdipendenza e affezione che si instaurò con i soldati.

La mostra è organizzata dall’Associazione “Amici dell’Arte Felice di Gorizia e dalla LAV, in collaborazione con Associazione “Centro per le ricerche Archeologiche e storiche del Goriziano” e Associazione “Isonzo Gruppo di Ricerca Storica” di Gorizia.

A corredo della mostra è disponibile anche un catalogo di oltre 100 pagine con le prefazioni di Oliviero Toscani e della giornalista Macri Puricelli, ricco di straordinarie immagini d’epoca, per lo più inedite, con ampie didascalie in italiano, tedesco e inglese.

Foto www.corriere.it

Scuole in visita

Per le scuole interessate a visitare la mostra “1914/18: la guerra e gli animali. Truppe silenziose al servizio degli eserciti” è possibile concordare una data anche al di fuori dell'orario di apertura scrivendo a lav.trentino@lav.it o chiamando il numero 3311507169.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Animali e cuccioli
SEGUICI