Milano Food City: sull’onda di Expo arriva il fuorisalone del cibo

Notizia Notizia

Milano rilancia la sua identità enogastronomica con decine di incontri, degustazioni e percorsi guidati in centro e nella periferia della città.

Milano Food City: sull’onda di Expo arriva il fuorisalone del cibo

Un piccolo Expo del cibo e della sana alimentazione sparso per le vie di Milano: dal 4 all’11 maggio nel capoluogo Lombardo arriva Milano Food City, una settimana di eventi di scena in centro come in periferia.

La formula, già ampiamente collaudata, è quella del Fuorisalone: otto giorni di incontri, show cooking, degustazioni, percorsi enogastronomici guidati, letture, appuntamenti con l’arte che prende ispirazione dal cibo.

La chiamata a una partecipazione ampia e attiva è arrivata dal Sindaco Beppe Sala, che ha deciso di sfruttare fino in fondo l’onda di rinnovamento portata da Expo 2015. “Questo è il momento giusto per fare sul food un passo avanti e immaginare che Milano diventi la città del fashion, del design e del food - dice, come riporta il Corriere della Sera -. Possiamo davvero avere l’ambizione che in tema di alimentazione, tutta l’esperienza e la storia presente sul nostro territorio possano essere raccordate e raccontate. E che quindi attorno al food si organizzi un racconto nel mondo delle qualità della nostra città. Il mio invito a tutti è di contribuire a questo raccordo e a questo racconto. Noi ci stiamo impegnando molto”.

In concomitanza (e in studiata sinergia con l’evento) andrà in scena Tuttofood, la fiera internazionale dell’agroalimentare che sarà ospitata nei padiglioni di Rho-Pero dall’8 all’11 maggio.

Preludio alla prima edizione di Milano Food City, mercoledì 3 maggio, sarà una serata gratuita aperta a tutta la città all’insegna della convivialità in piazza XXV Aprile, che per l’occasione si trasformerà in un percorso sensoriale volto a raccontare, attraverso performance, musicali e artistiche, video-installazioni e reading, le buone pratiche dell’alimentazione, la cultura del cibo e i temi espressi dalla Carta di Milano. 

Ci sarà spazio anche per un flash mob che coinvolgerà tutti i cortili della città: sabato 6 maggio i cittadini saranno invitati ad aprire i cortili dei palazzi in cui vivono per una cena con vicini di pianerottolo, di stabile, di via o di quartiere, nel segno dell’inclusione e dello scambio intergenerazionale e culturale. 

Per facilitare la gestione di un unico programma coordinato di eventi, un logo contraddistinguerà gli appuntamenti culturali, commerciali e turistici realizzati in occasione di Milano Food City. Sarà anche disponibile una piattaforma unica e georeferenziata degli eventi, consultabile su smartphone e tablet attraverso la pagina www.expoincitta.com.

Il programma è realizzato con il sostegno di partner quali Confcommercio, ma anche con l’importante contributo organizzativo di Tuttofood e del suo ciclo di eventi Week&Food, che porterà i professionisti fuori dai cancelli del quartiere fieristico con una serie di appuntamenti in città, allargati a un pubblico di appassionati gourmand, cittadini e turisti.

Tra i rendez-vous spiccano Taste of Milano e Italian Gourmet dove, rispettivamente al The Mall di Porta Nuova e al Superstudio Più, chef, maestri pasticceri, gelatieri e panettieri daranno vita a masterclass  e show-cooking, degustazioni e talk-show, con specialità anche da asporto. 

Grazie alla partnership con JRE - Jeunes Réstaurateurs d’Europe, 20 chef emergenti provenienti da 12 Paesi saranno inoltre protagonisti di avvincenti show-cooking, mentre 7 hotel ospiteranno a turno, ogni giorno, esclusivi aperitivi “a 5 stelle”.


Foto: www.milanolife.it

 >>>LEGGI ANCHE: Antonino Cannavacciuolo: ai fornelli da quando avevo 16 anni

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI