Mela e dieta: come inserire la frutta in un'alimentazione equilibrata

Guida Guida

L’alimentazione rappresenta la fonte principale del nostro benessere e la frutta ha un ruolo essenziale nell’apporto di fibra, vitamine, sali minerali e acqua. 

Un’alimentazione corretta consente di mantenerci sani ritrovando il peso forma ed il benessere: un intestino regolare, una diuresi normale e un sonno ristoratore sono dirette conseguenze di una dieta adeguata alle nostre specifiche esigenze ma, anche in linea generale, si possono seguire delle regole di buona alimentazione e una buona alimentazione non può che prevedere il consumo di frutta!
Per disintossicarsi e vivere bene infatti occorre mettere al primo posto il consumo di frutta e verdura.
La frutta è un alimento fondamentale, anche nella stagione fredda, che offre sì una minore varietà, ma non per questo una minore qualità di prodotti.

Come va inserita la frutta nella dieta quotidiana?

Innanzitutto è bene scegliere solo frutta fresca (né cotta né sciroppata) lasciando spazio anche a qualche porzione di frutta secca e ai semi oleosi.
Fra i frutti tipici da consumare freschi nella stagione invernale c’è la mela: preziosa, dalle mille proprietà, ricca di fibra solubile (pectina) e priva di sodio e grassi saturi.
La Red Delicious Marlene® ad esempio è ricca di carotene, una provitamina indispensabile per il benessere e la bellezza dei tessuti e della pelle, anche nella stagione invernale.
Anche il pompelmo è un frutto che apporta sostanze antiossidanti ed è ricco di fibra e vitamina C.
L’arancia infine è fonte di vitamina C ed ha un basso indice glicemico.
La mela ha una marcia in più perché non mette acidità e favorisce la peristalsi: in poche parole, aiuta la digestione.
Ma, domanda non banale: quando consumare la frutta nell’arco della giornata?

Il momento ideale per consumare frutta è il mattino, fino a mezzogiorno, quando il corpo si occupa di eliminare ciò che non è utile all’organismo

Al mattino è quindi utile mangiare frutta fresca o berla sotto forma di centrifuga, estratto o frullato.

Prima colazione? E’ utile mangiare fino a 200 grammi di frutta abbinati a yogurt magro o latte di soia e muesli (senza aggiunta di zuccheri) o fiocchi di cereali integrali.

La mela, mangiata a metà mattina come spuntino, è una fonte di vitamine e un ausilio alla eliminazione dei grassi: via libera allora a macedonie irrorate di succo di limone o di arancia (senza l’aggiunta di zucchero), frutta a pezzi (la mela Braeburn Marlene ®, grazie all’elevato contenuto di vitamina C, non annerisce subito una volta tagliata) oppure, per chi ha il tempo di prepararle, a centrifughe fresche alle quali aggiungere qualche spezia o radice: per gli amanti del sapore leggermente piccante la cannella e lo zenzero sono il profumo ideale per arricchire lo spuntino del mattino, a casa o in ufficio.

Le 7 varietà di mele Marlene®

Scopri qui il gusto delle 7 varietà Marlene® tutte garantite dal bollino “Mela Alto Adige IGP”. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI