Come si prepara la sangria

Guida Guida

La sangria è un cocktail che ha sempre molto successo, soprattutto nelle serate in compagnia. Dolce e un po' alcolica, ecco la ricetta originale spagnola per preparare la Sangria.

  • DifficoltàDifficoltà: facile
  • CostoCosto: medio
  • CategoriaCategoria: Bevande e cocktail
  • CucinaCucina: spagnola
  • PorzioniPorzioni: 15/20
  • Tempo preparazioneTempo preparazione: 30/120 min
  • Tempo totaleTempo totale: 30/120 min
  • Vegetarianovegetariana

Le occasioni per radunare gli amici in casa nel weekend non mancano mai!

Se l'occasione è una cena a buffet, oppure un dopo-cena, un cocktail che piace sempre è la sangria, col suo sapore dolce e fruttato e un livello alcolico che si può dosare secondo i vostri gusti.

La sangria è un cocktail tipico della Spagna, che si serve in una grandissima ciotola, disposta al centro del buffet oppure in una caraffa e accompagnata da un mestolino per servirla. La base della sangria è il vino rosso, a cui può essere aggiunto del liquore.

Per fare la sangria occorre preparare prima la base alcolica e lasciarla aromatizzare per alcune ore. Prima di servirla si aggiunge tutta la frutta.

Eccovi la ricetta spagnola della sangria

 

Ingredienti:
  • 3 litri di vino rosso
  • 1 litro di succo d'arancia rossa
  • 1 bicchiere di Cointreau o liquore al mandarino o alla banana (facoltativo)
  • 1 coppetta di brandy (facoltativo)
  • 2 mele
  • 2 pesche (secondo la stagione sostituire con fragole)
  • 1 arancia grande non trattata
  • 1 imone grande non trattato
  • 1 cucchiaino di cannella
  • scorza e succo di 1 limone
  • 2 cucchiai colmi di zucchero
  • ghiaccio in cubetti

Secondo la stagione, oltre alle mele potete aggiungere altra frutta a piacere.

Procedimento:

  • Lavate bene tutta la frutta. Ricavate la scorza di un limone, tagliatela a pezzettini, poi spremete il succo.
  • Tagliate a fettine e poi a metà l'arancia e il limone, mantenendo la buccia. Tagliate a dadolini piccoli le mele, le pesche ed eventuali altri frutti. Irrorate col succo di limone, unite anche le scorzette e conservate in un contenitore chiuso in frigo, tranne una manciata.
  • In un recipiente versate la manciata di frutta, versate sopra il vino e  il liquore e mescolate. Aggiungete lo zucchero e  la cannella, mescolate di nuovo, poi coprite il recipiente con la pellicola trasparente e lasciate riposare almeno un paio d'ore in frigo.
  • Al momento di servire la sangria, sistemate abbondante ghiaccio nella ciotola (o nella caraffa), versate il vino e terminate unendo la frutta conservata in frigo.
  • Servite con un mestolino.

Se volete conservare la sangria a fine serata, eliminate la frutta e versate il liquido in un contenitore che potete chiudere e sistemare in frigo.

Foto: 31jefe-flickr

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI