L'Onu proclama la Giornata Mondiale della Natura

Guida Guida

Il 3 marzo 2014 sarà la Giornata Mondiale della Natura, in onore della flora e della fauna da proteggere: a proclamarla è stata l’Onu lo scorso dicembre. 

 

La 68esima Assemblea Generale delle Nazioni Unite, svoltasi lo scorso dicembre, ha indetto una nuova Giornata Mondiale della Natura che sarà sarà il 3 marzo 2014.
Sono davvero troppe e in costante crescita le minacce alla flora e alla fauna dell’intero pianeta: proclamare un giorno per riflettere sui danni arrecati all’ambiente dall’azione distruttiva dell’uomo è un modo per tentare di reagire.

Dal commercio illegale di animali al pericolo d'estinzione di specie a rischio, dai reati contro gli animali, l'ambiente e la natura, ai pericoli legati al commercio di frodo delle specie rare che genera un giro di affari pari a 14 miliardi all'anno:le tematiche su cui riflettere e a cui porre rimedio sono davvero molte e certamente una sola giornata non sarà sufficiente ma è comunque un inizio.
Diverse saranno le iniziative di sensibilizzazione per la tutela delle specie animali e vegetali organizzate in tutto il mondo.


L'Onu invita tutti gli Stati membri e le organizzazioni interessate, ma anche i privati cittadini, a partecipare alla celebrazione dedicata alla vita selvatica.


La scelta del 3 marzo da parte dell’Onu è significativa perché va a coincidere con la data di adozione della Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora (CITES - Convenzione sul commercio internazionale delle specie in via d'estinzione appartenenti alla fauna e alla flora selvatica).
In questo modo l’Onu ha inteso evidenziare l'importante ruolo svolto dalla convenzione CITES nell'assicurare che il commercio internazionale non costituisca una minaccia per la sopravvivenza delle specie animali e vegetali in pericolo.

Dunque appuntamento il prossimo 3 marzo per celebrare la bellezza della vita selvatica e i suoi innumerevoli contributi al pianeta e al benessere umano

 

Foto © Sergey Nivens - Fotolia.com
 

La pagina facebook

Il CITES ha creato una pagina facebook per celebrare l’evento su cui sarà possibile condividere informazioni e storie, la trovate qui
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI