Oms, allarme inquinamento: 7 milioni di morti nel 2012

Guida Guida

Secondo l’Oms l’inquinamento dell’aria rappresenta il maggior rischio ambientale per la salute: nel corso del 2012 sono morte 7 milioni di persone per lo smog. 

Nel 2012 l’inquinamento dell’aria ha determinato la morte di sette milioni di persone nel mondo: un dato allarmante diffuso da uno studio condotto dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

La ricerca dell'Oms, resa nota a Ginevra a fine marzo, attesta un incremento dei decessi per smog pari a più del doppio della precedente stima realizzata nel 2008, ovvero un decesso su otto a livello mondiale.

I dati dello studio indicano un nesso tra inquinamento dell’aria, sia negli ambienti chiusi che all’esterno, e gravi problemi di salute come malattie cardiovascolari, ictus, cardiopatie ischemiche e cancro oltre allo sviluppo di malattie respiratorie.

In base alle nuove stime nel 2012 l’inquinamento dell’aria indoor, in abitazioni dotate di cucine a carbone, legno o a biomasse, ha provocato 4,3 milioni di decessi mentre l’inquinamento dell’aria outdoor, dovuto a fonti urbane e rurali, è invece all’origine di 3,7 milioni di morti.

Sempre secondo lo studio dell’Oms, l’Asia risulta essere la zona maggiormente colpita dal fenomeno: in particolare sono le più colpite le regioni a basso e medio reddito del Sud-Est asiatico e del Pacifico occidentale con un totale di 3,3 milioni di morti premature legate all’inquinamento dell’aria indoor e di 2,6 milioni di decessi prematuri per l’inquinamento outdoor.

Secondo l’esperta dell’Oms Maria Neira, direttrice del dipartimento Salute pubblica, la pubblicazione di questi nuovi dati rappresenta un primo passo sulla strada della prevenzione delle malattie connesse all’inquinamento dell’aria.

Inoltre nel corso di quest’anno l’Oms prevede la pubblicazione di linee direttrici sulla qualità dell’aria e un aggiornamento delle misure della qualità dell’aria per 1.600 città in tutte le regioni del mondo. Misure che permetterebbero di salvare milioni di vite in tutto il mondo dall’inquinamento dell’aria.

Foto © klange76 - Fotolia.com

Doppia esposizione

Secondo il rapporto dell’Oms il totale dei decessi per smog risulta pari a circa 7 milioni perché molte persone sono esposte sia all’inquinamento dell’aria interna che esterna.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI