Il riciclo di alluminio supera il 70%

Guida Guida

In Italia il recupero e il riciclo di alluminio nel 2013 ha superato il 70%, il nostro paese è al primo posto nella graduatoria di alluminio riciclato. 

Tra i Paesi europei l’Italia è al primo posto nella graduatoria per quanto concerne la quantità totale di alluminio riciclato: il recupero e il riciclo di alluminio nel 2013 ha raggiunto il 70,3% dell’immesso al consumo ovvero 67.500 tonnellate.

La raccolta di bombolette, vaschette, lattine e tappi è cresciuta rispettivamente del 3,1%, del 7%, del 2% e del 42%, per una crescita totale pari al 6%: infatti nel 2012 sono state raccolte 40.700 tonnellate di imballaggi mentre nel 2013 ben 47.500 tonnellate.

Il merito di questa crescita è da attribuire ai consumatoti che da dieci anni a questa parte hanno iniziato in maniera costante ad eseguire la raccolta differenziata riciclando anche gli imballaggi semi-rigidi come i tubetti della pasta d’acciughe o della pomata di arnica, i fogli che avvolgono la cioccolata, le vaschette che contengono cibi cotti, le stagnole che ricoprono il vasetto di yogurt.

Secondo il rapporto Istat "Popolazione e ambiente", le famiglie che dichiaravano di non fare la raccolta differenziata per nessuna tipologia di rifiuto nel 1998 erano il 36,6% mentre nel 2012 sono scese al 14,2%

Negli ultimi quindici anni il sistema Consorzio imballaggi alluminio (Cial) ha garantito una riduzione di emissioni serra pari a oltre 4.483.000 tonnellate di CO₂ e risparmiato 1.632.000 tonnellate equivalenti petrolio.

Circa il 90% dell’alluminio prodotto in Italia proviene dal riciclo e trova poi applicazione nell’ingegneria meccanica, nelle componenti industriali, nell’arredamento e nell’informatica.

Gli imballaggi rappresentano solo il 15% della totalità della produzione di alluminio riciclato anche se economicamente il fatturato è stimato tra i 12 e i 13 miliardi e i dipendenti sono ben 32.311.

Foto © ZIHE - Fotolia.com 

Energia e alluminio

Ogni volta che si rifonde l’alluminio viene consumato solo il 5% dell’energia necessaria per ottenerlo direttamente dalla bauxite

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Ecologia e ambiente
SEGUICI