Come comportarsi con le bugie degli adolescenti

Guida Guida

Le bugie degli adolescenti spesso sono una delle caratteristiche della loro età conflittuale. Ma come dobbiamo comportarci noi genitori?

Le bugie degli adolescenti possono essere uno degli aspetti della loro età, ma certamente arrivano da lontano. Un adolescente è il risultato di un processo evolutivo che comincia il giorno della sua nascita.

Come abbiamo visto nella scheda dedicata alle bugie dei bambini (la trovi cliccando qui) le bugie possono essere di diverso tipo ed essere usate per motivi diversi. Quando ci troviamo di fronte alle bugie degli adolescenti, quindi, occorre tenere presente la storia evolutiva personale e il contesto in cui sta crescendo nostro figlio/a.

  • Spesso i nostri figli mentono per riuscire a sfuggire ad un controllo da parte nostra, che sentono troppo serrato e oppressivo.
  • I figli possono mentire per paura.
  • Altre volte gli adolescenti mentono perchè sono convinti che non sarebbero capiti se dicessero la verità.
  • Altre volte ancora gli adolescenti mentono in modo 'generoso', cioè per difendere un compagno, una causa, impedire un male peggiore.
  • Ancora. Gli adolescenti possono dire bugie per ricavarsi uno spazio di libertà in un sistema familiare troppo rigido.
  • Negli adolescenti inoltre, restano valide le stesse motivazioni dei bambini, ovvero di dire bugie per consolarsi di una realtà oggettiva infelice, per non provocare dolore ai genitori, per essere accettati o per ricevere affetto e approvazione.

Come dobbiamo comportarci con le bugie degli adolescenti?

Se analizziamo  in modo obiettivo il nostro percorso da genitori, possiamo accorgerci di quali sono le nostre responsabilità nell'aver favorito in qualche modo le bugie dei nostri figli. Parliamo di responsabilità non di colpe.

  • Ricordiamoci che nella relazione con i nostri figli è importante mantenere un clima positivo di accettazione, dialogo, comprensione.
  • Ascoltare con un atteggiamento non-giudicante è molto importante per avere la fiducia dei nostri figli.
  • Aiutare gli adolescenti a valutare i pro e i contro delle loro azioni, dei valori importanti come la sincerità, l'onestà, la correttezza e della ricaduta delle loro scelte, senza essere autoritari.
  • Riflettiamo se siamo stati e se siamo un buon modello di 'verità'. Se siamo dei genitori bugiardi o inattendibili sarà difficile convincere i nostri figli ad essere onesti.
  • Diamogli l'opportunità di spiegarci le ragioni delle loro bugie, senza minacciarli di ritorsioni e proviamo ad affrontare insieme il problema.
  • Valutiamo la situazione ed eventualmente la gravità, ricordandoci anche della nostra adolescenza. Come eravamo noi? In quali occasioni mentivamo? Come si è evoluta la situazione? Cosa ci ha aiutato a smettere di dire bugie?

Se valutiamo che le bugie dei nostri figli sono gravi o che riguardano questioni gravi, come ad esempio comportamenti illeciti, l'uso di droga, di alcol etc. dobbiamo prendere provvedimenti, chiedendo aiuto e supporto ad uno psicologo. Teniamo però presente che, in questo caso, le bugie non sono il problema ma solo un segnale di un malessere.

Un libro per approfondire l'argomento: "Nella tempesta dell'adolescenza" di Daniel Sampaio

photo credit: omnia_mutantur via photo pin cc

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI