Come combattere la meningite

Guida Guida

La parola meningite crea allarme e ansie solo a pronunciarla. Vediamo come combatterla con i consigli degli esperti.

Combattere la meningite è possibile, soprattutto con una buona prevenzione, che si fa innanzitutto con il vaccino. Questo è quello che consigliano gli esperti di malattie infettive infantili.

  • In particolare, dall'Ospedale pediatrico Bambino Gesù, di Roma, spiegano che il vaccino è proprio l'unica arma vincente contro la meningite.

La meningite infatti è una patologia che può avere cause sia batteriche che virali e presentarsi anche con diverse varianti, sia come complicazione di un'influenza virale, sia come conseguenza di un attacco batterico.

I responsabili della meningite hanno nomi complicati, tra questi i più pericolosi sono il Meningococco e lo Pneumococco tra i batteri e l'Haemophilus Ingluentiae tipo B, tra i virus.

  • La meningite è una malattia subdola e pericolosa perché spesso manifesta i suoi sintomi specifici solo quando ormai è troppo tardi per curarla.

Per difendere i bambini da tutti questi patogeni e prevenire il rischio che vengano colpiti dalla meningite, gli esperti consigliano di effettuare il Vaccino esavalente e aggiungere quello specifico contro lo pneumococco, secondo il protocollo stabilito, cioè con 3 richiami entro l'anno di età del bambino.

A partire dai 12 mesi del bambino si può fare anche il vaccino specifico contro il meningococco che esiste di due tipi:

  • Vaccino per meningococco tipo C
  • Vaccino quadrivalente per tutte le 4 varianti di meningococco

Foto credit: © Cello Armstrong- Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Genitori e bambini
SEGUICI