L’oroscopo del benessere: l’antica relazione tra astrologia e medicina

Guida Guida

L'astrologia, fin dall'antichità uno strumento per accrescere la conoscenza di sé al fine di raggiungere il benessere personale.

L’attuale rinascita dell’Astrologia vede un gran numero di persone interessarsi a questa che da molti viene erroneamente considerata soltanto un’arte divinatoria, in particolare una tecnica per elaborare oroscopi allo scopo di conoscere il futuro.

Ma l’astrologia ha un significato più profondo, e il collegamento tra Uomo e Stelle è da sempre stato oggetto di studio e considerato nella sua accezione più ampia come interdipendenza tra Essere Umano, Natura e Universo intero.

Per l'uomo antico, ed in particolare per l'uomo Greco, non era inusuale associare gli elementi, la natura e le stelle al corpo umano ed alla salute dell'uomo

L’alternarsi del giorno e della notte, il ciclo delle stagioni e la vita stessa di piante e animali erano associati all’apparizione in cielo di alcune costellazioni e la medicina antica si basava su questo sistema.
I Caldei, considerati da molti i padri dell’Astrologia, ritenevano che vi fosse una corrispondenza tra macrocosmo e microcosmo. A tutto ciò che accadeva sulla terra, corrispondeva un avvenimento celeste, che ne era la causa. Anche la malattia era considerata come una disarmonia tra corpo e influenze cosmiche.
In Egitto la casta sacerdotale era depositaria delle conoscenze scientifiche e mediche. I sacerdoti erano eccelsi astronomi, astrologi e medici ed erano in grado di stabilirne le cure, rispetto agli influssi celesti. Fu proprio questo popolo a tracciare per primo ciò che noi oggi conosciamo come Astrologia medica, fondata sul concetto di Uomo Zodiacale. Questa teoria si fondava sulla credenza che ogni segno dello Zodiaco governasse su parti anatomiche ben precise, secondo il seguente schema.


• Ariete- testa
• Toro - gola
• Gemelli - spalle
• Cancro - stomaco
• Leone - cuore
• Vergine - intestino
• Bilancia - reni
• Scorpione -organi genitali
• Sagittario - cosce
• Capricorno - ginocchia
• Acquario - caviglie
• Pesci - piedi


A Roma questo schema apparve per la prima volta nel più antico trattato di latino sull’astrologia: “Astronomicon”, di Marco Manilio. Successivamente nel II sec d. C., Claudio Tolomeo scrisse il “Tetrabiblos” ritenuto il testo fondamentale dell’astrologia classica occidentale. Secondo l’astrologia medica a livello diagnostico il Segno Zodiacale ci indica, la parte anatomica colpita, mentre il Pianeta ci illumina sulla causa scatenante la patologia. Una delle teorie fondamentali dell’antichità è la teoria degli umori e dei temperamenti. Occorreva spiegare il funzionamento interno del corpo, quello che noi oggi chiamiamo metabolismo. I medici antichi elaborarono una teoria, per noi singolare, che è appunto la teoria dei quattro umori fondamentali, dal cui mescolamento deriva il temperamento psicologico o lo stato di salute.
In India anche al giorno d’oggi i medici si avvalgono dell’analisi del tema natale per fare delle migliori diagnosi e stabilire le cure più adatte per ogni persona.
Nel significato del proprio Segno Zodiacale ognuno di noi potrà scoprire le proprie tendenze naturali per dominare quelle che potrebbero portarlo fuori dall’ordine e dall’equilibrio, mentre dovrà potenziare quelle che secondo l’armonia del Cosmo possono avvicinarlo alla meta da raggiungere.
E’ questo il compito base dell’Astrologia, intesa nel suo vero significato, quale strumento idoneo per lavorare al proprio perfezionamento, alla conoscenza di sé, alle dimensioni del proprio vissuto e conseguentemente del raggiungimento del proprio benessere personale.

Manuela Livi, Counselor e Astrologa
In collaborazione con OroscopoNaturale.it, il primo oroscopo per il tuo benessere naturale

Credit foto: © stalkerstudent - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI