Come aumentare la durata della batteria di uno smartphone

Guida Guida

Una serie di stratagemmi per garantire al vostro smartphone una maggiore autonomia energetica, superando così il punto debole del dispositivo.

Molti dei drammi che ben conoscono tutti i possessori di smartphone sono causati dalla scarsa durata della batteria, che deve essere ripristinata praticamente ogni giorno e che, nel complesso, non è molto longeva.

Sembra quasi incredibile che uno dei maggiori passi avanti della tecnologia sia frenato da un inconveniente apparentemente così banale.

Nell'attesa che siano inventate e rese disponibili delle fonti di energia più adatte a questo mezzo, oppure delle batterie in grado di ricaricarsi più velocemente, vediamo insieme alcuni consigli per non essere lasciati “a piedi” dal vostro cellulare superaccessoriato.

  • Sembrerà banale, ma spegnere lo smartphone è una delle soluzioni più efficaci se non avete ricezione per molto tempo, dovete andare a dormire, non avete voglia di essere disturbato
  • Nel caso in cui vi servano le varie funzionalità può sempre essere disattivata la funzione “telefono”
  • Tenete la retroilluminazione al minimo, sia come intensità che come durata, se non del tutto disattivata. Alcuni cellulari hanno dei sensori che rilevano se la quantità di luce esterna rende necessaria la retroilluminazione: attivate l'opzione relativa
  • Stesso discorso per vibrazione e suoneria, con la seconda da preferire in maniera esclusiva alla prima e al volume più basso possibile
  • Una nuova batteria deve essere caricata a lungo prima dell'utilizzo per rendere disponibile la capacità massima di cui sono provviste. La durata è da ricercare nel manuale di istruzioni
  • Invece che farla scaricare completamente, lasciando “morire” il cellulare, mettetela in carica quando è arrivata a una tacca. La longevità generale sarà maggiore
  • Quando non viene usata a lungo provate a tenere le batteria in un luogo fresco, ed evitate di caricarla ad alte temperature (in automobile, per esempio)
  • Dopo un certo lasso di tempo prendetevi cura della batteria pulendola con dei cotton fioc o dei batuffoli imbevuti di alcool isopropilico, applicati in corrispondenza dei contatti (e non della plastica, che potrebbe essere corrosa)
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI