Terremoto in centro Italia: ecco come donare per aiutare le popolazioni colpite

Notizia Notizia

 Anche una piccola somma può fare la differenza. Ecco come donare per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto in centro Italia.

Terremoto in centro Italia: ecco come donare per aiutare le popolazioni colpite

L'Italia centrale è in ginocchio ed è dovere di tutti aiutarla a rialzarsi. Il sisma che ha colpito Marche, Umbria e Lazio ha lasciato dietro di sé vittime e devastazione e il lavoro da fare sarà molto. Ecco perché è importante mettere in moto la macchina della solidarietà e raccogliere fondi destinati alla ricostruzione e al primo soccorso.

Ma come donare?

Sono molti gli enti e le associazioni che si sono attivati per raccogliere fondi e altrettante le iniziative sorte per aiutare le popolazioni colpite dal sisma.

Cerchiamo di fare un po' di chiarezza e scopriamo tutti i modi con i quali possiamo, tutti insieme, fare la differenza.

Numero solidale
E' stato attivato il numero solidale per poter donare 2 euro con un semplice SMS. Con gli operatori Tim, Vodafone, Fastweb, Tre, Coopcove, Infostrada e Wind sarà possibile donare due euro inviando un sms o facendo una chiamata al numero 45500. I soldi saranno interamente trasferiti alla Protezione Civile, che destinerà i fondi alle regioni colpite dal terremoto.

Raccolte fondi

Oltre all'SMS solidale sono moltissime le raccolte fondi nate nelle ultime ore

La raccolta fondi del Partito Democratico
Il partito Democratico ha lanciato una raccolta fondi a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma.
E' possible donare con un bonifico all'Iban H 01030 0320000000 6365314 Bic: PASCITMMROM con Causale "Partito democratico raccolta fondi per terremoto" – Via S.Andrea delle Fratte 16. 00187 Roma. Il alternativa è possibile recarsi presso le feste dell'unità sparse per l'Italia per sottoscrivere la propria donazione.

La raccolta fondi dell'ANCI
L'ANCI (associanzione nazionale dei comuni italiani), oltre alle operazioni di primo soccorso, ha lanciato una rccolta fondi per la ricostruzione. E' possibile effettuare un bonifico all'iban IT27A 06230 03202 000056748129 con causale "Emergenza terremoto centro Italia"

La raccolta fondi della Croce rossa Italiana
Anche la Croce Rossa si è mobilitata per una raccolta fondi in favore delle vittime del terremoto. E' possibile donare attraverso il form presente in alto a destra nell'Homepage del sito (www.cri.it) o effettuando un versamento all'Iban IT40F0623003204000030631681 utilizzando la causale “Terremoto Centro Italia

La raccolta fondi della Caritas Ambrosiana
E' possibile donare collegandosi al sito dedicato oppure a uno dei seguenti conti correnti

  • C.C.P. n. 000013576228 intestato Caritas Ambrosiana Onlus - Via S.Bernardino 4 - 20122 Milano
  • C/C presso il Credito Valtellinese, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT17Y0521601631000000000578 - BIC BPCVIT2S
  • C/C presso la Banca Popolare di Milano, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT51S0558401600000000064700
  • C/C presso Banca Prossima, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT97Q0335901600100000000348
  • C/C presso Banca Popolare Etica, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT86E0501801600000000101545

La causale è da indicare è la seguente "Terremoto Centro Italia"

La raccolta fondi della CEI
CEI (Conferenza episcopale italiana), oltre ad aver stanziato 1 milione di euro, ha lanciato ua colletta nazionale, che si terrà in tutte le chiese d'Italia il 18 settembre. Per ulteriori informazioni si rimanda alla pagina dedicata all'iniziativa, nella quale sono indicate anche altre modalità di donazione.

La raccolta fondi di ARCI
Anche ARCI ha indetto una raccolta fondi indirizzata a tutti i soci e le socie E' possibile donare sul conto corrente intestato ad Arci presso Banca Etica Scarl, con IBAN IT 36 A 0501803200 000000000041 e causale “Terremoto Centro Italia”.

Questi sono solo alcuni degli enti e delle associazioni che si sono mobilitati raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal terremoto in centro Italia.

Anche una piccola somma può fare la differenza.

Foto AP Photo/Sandro Perozzi

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI