Canali, ponti e gondole

Guida Guida

Le straordinarie meraviglie della laguna di Venezia

La laguna di Venezia non ha di certo bisogno di presentazioni: sulla città che abbraccia il mare, o se si vuole vederla diversamente, sulla città che viene abbracciata dal mare è stato scritto e detto di tutto. Bene dell’UNESCO dal 1987, Venezia è un vero e proprio prodigio urbanistico che ancora oggi sembra vivere una vita diversa dal resto del mondo.

Dal lontano 1172 si festeggia ogni anno il suo sposalizio con il mare, in ricordo della cerimonia durante la quale il doge gettava in acqua un anello d’oro, simbolo dell’unione tra la città e il suo ambiente naturale. Il rito doveva proteggere tutte le galere della Serenissima che solcavano i mari, inconfondibili con il leone alato che campeggiava sulle bandiere, simbolo di San Marco, patrono della città.

La città sorge su circa 118 isole collegate tra loro da ponti, passerelle, strade rialzate e calli; il classico autobus cittadino è qui sostituito dai traghetti che portano da una parte all’altra della città. Nel V secolo il territorio lagunare segnò la salvezza dei suoi abitanti: i veneziani corsero a rifugiarsi sulle isole all’arrivo di Attila e delle orde unne. Se il mare venne inizialmente sfruttato come arma di difesa, in seguito i veneziani fecero di necessità virtù e l’acqua divenne la loro forza commerciale ed economica.

Venezia è oggi tra le mete turistiche più conosciute e visitate d’Europa. I luoghi simbolo sono Palazzo Ducale, Canal Grande, Ponte di Rialto, Ponte dei Sospiri, così chiamato poiché collegava il tribunale alle prigioni, Ca’ Foscari, Ca’ d’Oro, Arsenale e tanti altri splendidi palazzi ricchi di valore storico e artistico tra cui Palazzo Grassi, che spesso ospita grandi mostre ed esposizioni, e Ca’ Cornèr della Regina.

In città l’unica piazza a potersi fregiare del nome di piazza (le altre, infatti, sono campi), è quella di San Marco, il cuore della città con la Basilica che espone sulla facciata il leone d’oro; dalla balconata si affaccia una copia della quadriga di cavalli in bronzo dorato - l’originale si trova al Museo di San  Marco. All’interno della basilica è conservata la Pala d’oro, la più ricca e monumentale opera di oreficeria medievale a noi pervenuta. La pala reca incastonati 1300 perle, 400 granati, 300 zaffiri, 300 smeraldi, 90 ametiste, 75 balasci, 15 rubini, 4 topazi, 2 cammei che fanno da cornice a 83 stupendi smalti figurati.

Rialto è il famoso ponte presente praticamente in ogni cartolina, la cui bellezza architettonica non regge il confronto con quella simbolica; è uno dei quartieri più frequentati della città: oltre al turismo, è zona di mercati e commerci, con un grande via vai di barche cariche di merce.

L’intramontabile simbolo cittadino è la gondola, capace di sintetizzare il peculiare spirito marinaro della città. Le gondole vengono ancora oggi costruite con una raffinata tecnica cantieristica. Fra le tante calli non battute dal turismo di massa si conserva qualche squero, piccolo cantiere veneziano, dove vengono create le imbarcazioni secondo disegni e tecniche antichissime; dallo straordinario valore storico, alcuni laboratori sono stati trasformati in musei.

L’artigianato del vetro si concentra sull’isola di Murano, dove si trovano le principali fornaci vetraie. Ancora oggi i vetrai di Murano non hanno perduto le loro spettacolari abilità, tanto che una sosta nelle loro botteghe è divenuta uno dei momenti obbligati delle visite alla laguna. Le altre isole sono la Burano dei merletti e dei colori delle sue case variopinte, la San Francesco della meditazione, la Sant’Erasmo degli orti e la Torcello delle origini, tutte ricche di storia e tradizioni.

Il fascino di Venezia è dato soprattutto nel suo legame con il passato. La città mantiene vive le feste e le tradizioni: le due più conosciute sono il Carnevale, con le caratteristiche maschere risalenti all’epoca della Serenissima che attirano ogni anno turisti provenienti da tutto il mondo, e la Regata Storica, competizione navale che anima il Canal Grande ogni anno nella prima domenica di settembre.

www.turismovenezia.it
www.comune.milazzo.me.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI