Sul Rio Negro per vivere l’Amazzonia

Guida Guida

Un viaggio in nave sul più grande affluente del Rio delle Amazzoni attraverso la foresta Amazzonica.

L’Amazzonia è un paradiso verde ma anche un inferno per la sua pericolosità: l’avventura che vi consigliamo è adatta solo a viaggiatori abituati anche a condizioni un po’ "estreme". Si può partire da luglio a dicembre, durante la stagione secca ed è ovviamente necessario sottoporsi alla profilassi antimalarica. 
 
Dopo aver raggiunto Manaus, la metropoli dell’Amazzonia con le sue meraviglie architettoniche come il Teatro Amazonas e il Palacio Rio Negro, entrambi in stile Belle Époque, comincia il viaggio vero.
 

Rio Negro, con le sue acque color caffè, è navigabile per 700 chilometri ed è attrezzato dal punto di vista nautico per accogliere i visitatori

Si può decidere di prendere il traghetto che fa la spola tra Manaus, Barcelos e São Gabriel. Oppure si possono affittare le lance per turisti che compiono anche deviazioni negli affluenti del fiume, per raggiungere i villaggi indios.
 
Lungo il Rio Negro si può ammirare un meraviglioso ed enorme arcipelago fluviale, Anavilhanas, con un ecosistema estremo e ricchissimo. L’Amazzonia è capace di incantare e di far perdere il viaggiatore, offrendogli la vista di paesaggi meravigliosi e animali di ogni tipo, come il boto, il delfino rosa che vive nei fiumi amazzonici.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI