Hippy, romantica e chic: è Trancoso, in Brasile

Guida Guida

Esploriamo insieme Trancoso, una cittadina che, a metà strada tra Salvador e Rio de Janeiro, è la Bali del Sudamerica ed è lontana dal turismo di massa.

Chi non ha mai pensato, almeno una volta nella vita ‘mollo tutto e vado in Brasile, apro un chiringuito sulla spiaggia e vivo in riva al mare, con la foresta Amazzonica alle spalle?’ Il luogo ideale dove fuggire e cambiare la propria esistenza è Trancoso, una cittadina dal sapore brasiliano autentico.

Spiagge da sogno e bellissime ma semplici pousade dove riprendere il proprio ritmo e rilassarsi.

Il vero nome del villaggio è São João Batista dos Índios e qui avvenne il ‘descubrimiento’, cioè la scoperta del Brasile da parte dei navigatori portoghesi. Il punto preciso dell’approdo dove Pedro Alvarez Cabral avvistò la terra nel 1500 fu chiamato Porto Seguro: una lingua di sabbia bianca, la foresta e un monte in lontananza, il Pascoal, dalla forma simile a un panettone. Il villaggio di Trancoso fu invece fondato nel 1586 dai gesuiti a una trentina di chilometri dall’approdo di Porto Seguro, in cima a una falesia, dove si trovava una spianata.
 
Oggi questa destinazione è come Bali, una meta un po’ hippy e molto romantica, ma anche alquanto chic, se si trova la sistemazione adeguata. La pousada più cool della cittadina è Uxua, con bellissime camere immerse nel verde e una spa dove rilassarsi. Il punto di ritrovo per prendere un aperitivo a Trancoso è il Quadrado, l’affascinante piazza centrale. La zona vanta spiagge meravigliose di sabbia bianca come Praia do Espelho: da un lato il mare e dall’altro la foresta Amazzonica. 
 
Anche percorrere la strada che unisce Trancoso a Porto Seguro è un’avventura: tra le buche e la foresta che cerca di inghiottire il passaggio sentirete il sapore del vero ‘descubrimiento’ brasiliano.
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI