Come vestirsi per andare in montagna d’estate

Guida Guida

Avete prenotato un soggiorno o una vacanza in montagna durante la stagione estiva? Ottima scelta! Attenzione però all’abbigliamento: ecco qualche dritta a riguardo.

Paesaggi mozzafiato, clima ideale e aria pulita: andare in montagna d'estate è una scelta che fanno in molti, sia per un soggiorno di coppia (o tra amici) che per una vacanza in famiglia.

Eppure la montagna richiede un certo equipaggiamento in termini di abbigliamento, a prescindere dall'attività che intendiamo svolgere: bisogna infatti ricordare che la montagna, soprattutto in alta quota, può riservare sorprese anche d'estate. Il tempo può cambiare molto rapidamente e basta una folata di vento freddo per rendere spiacevole un’escursione.

Ecco perché, quando si va in montagna d'estate, nulla va lasciato al caso. Qual è quindi l'abbigliamento più adatto?

La prima regola è senza dubbio quella del vestirsi a cipolla: ma quali capi scegliere tra i tanti disponibili in commercio? Ecco un’utile carrellata per orientarci meglio durante l’acquisto.

I pantaloni
Siamo in estate, fa caldo e se fossimo in città o al mare indosseremmo senza dubbio dei comodi e freschi pantaloncini. In montagna, al contrario, dobbiamo tenere a mente diversi fattori: se, per esempio, dobbiamo affrontare un’escursione, è bene scegliere pantaloni lunghi (magari modulari e trasformabili in pantaloncini) e traspirabili. Questo ci permetterà di non ferici con la vegetazione, di coprirci nel caso faccia freddo e scoprirci nei momenti più caldi e faticosi.

Maglietta e t-shirt
Checché se ne dica, quando si va in montagna è meglio optare per un tessuto diverso dal cotone: se sudiamo, infatti, il cotone tende ad inzupparsi e ad asciugarsi molto lentamente. Ecco perché, per quanto riguarda la t-shirt, è meglio optare per una maglietta in tessuto tecnico traspirante, che non si inzuppa di sudore e si asciuga in fretta. E' buona norma, inoltre, portarsi sempre dietro una t-shirt di cambio.

Felpa o pile
Nonostante le temperature siano spesso alte, quando si va in montagna d'estate è bene attrezzarsi anche con una felpa o un pile leggero muniti di zip, così da proteggersi da eventuali venti freddi o da un abbassamento improvviso dei gradi percepiti.

Giacca
Può sembrare un capo superfluo, eppure in montagna la giacca è d'obbligo anche in estate: non stiamo parlando delle giacche imbottite invernali, ma dei modelli realizzati in tessuto tecnico leggero, traspirante e impermeabile. In commercio ne esistono moltissimi tipi che, una volta piegati, occupano pochissimo spazio e possono quindi essere riposti nello zaino quando non utilizzati. Se dovete comprare una giacca nuova poiché ne siete sprovvisti, optate sempre per il modello con il cappuccio, utilissimo in caso di pioggia improvvisa o vento freddo.

Le calze
Un occhio di riguardo deve essere riservato anche alle calze, perché anche i piedi possono sudare: così come per la t-shirt, è bene sceglierle in tessuto tecnico, magari rinforzate sui talloni in modo da attutire eventuali colpi e supportare al meglio il piede durante le escursioni.

Le scarpe
In montagna, solitamente, si cammina molto, soprattutto d'estate: ecco perché è opportuno scegliere scarpe adatte agli ambienti impervi e sterrati. Le scarpe da ginnastica che usiamo in città sono da evitare ed è preferibile optare per scarponcini da trekking impermeabili ma traspiranti, con una suola che non ci faccia scivolare.

Occhiali da sole
Gli occhiali da sole non sono certo un capo d'abbigliamento, eppure questo accessorio, in montagna, è imprescindibile e utilissimo, soprattutto d'estate. I raggi solari, in questo ambiente, infatti, possono essere particolarmente forti e violenti: proteggere gli occhi è fondamentale per evitare disturbi immediati e futuri. Scegliamoli, quindi, con lenti capaci di difenderci dai raggi UV.

Credit@ oneinchpunch - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI