Pré-Saint-Didier: relax termale nel cuore della Valle d’Aosta

Guida Guida

Giugno è il mese perfetto per concedervi qualche giorno alle terme, rilassarvi e passare del tempo fra le montagne della Valle d’Aosta 

Chi va a fare le terme a Pré-Saint-Didier ci torna sicuramente: si tratta infatti di una delle stazioni termali più belle, suggestive e ben organizzate d’Italia e non solo. Siamo in Valle d’Aosta, alla confluenza della Dora di Verney nella Dora Baltea, ai piedi del Monte Bianco. Un luogo magico, con panorami splendidi, in cui tutta la forza della montagna si fonde con la dolcezza delle terme calde.

Fin dal 1800 Pré-Saint-Didier è frequentata per i poteri curativi delle sue acque, che sgorgano a temperatura elevata da una fonte nel cuore della cascata dell’Orrido.

Troverete piscine all’aperto e al chiuso, idromassaggi, trattamenti di bellezza per una completa rimessa in forma di corpo e mente.

Inoltre a Pré-Saint-Didier c’è anche la possibilità di fare gli sport legati alla montagna, come trekking, arrampicata, alpinismo e mountain bike: non solo relax dunque, ma anche avventura ed esperienze outdoor.

La cittadina valdostana ha una storia molto antica: fu una stazione militare romana sulla via delle Gallie in direzione del colle del Piccolo San Bernardo, nota per le sue sorgenti arsenico-ferruginose. In seguito divenne un'importante stazione termale fino alla prima metà del XIX secolo. Curiosamente, Pré-Saint-Didier non si chiamò sempre così: dal 1939 al 1946 assunse il nome di San Desiderio Terme.

In paese è da visitare la chiesa parrocchiale di San Lorenzo, di origine romanica, ma rifatta nel XV secolo e poi nel XVIII, che conserva il campanile cuspidato alleggerito da monofore e bifore, risalente all’XI secolo. Spettacolare, nei pressi dell'abitato, il paesaggio dell'Orrido, scavato nella roccia dalle acque della Dora di Verney. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI