Un week-end da sogno sul lago di Bracciano

Guida Guida

Nel cuore del Lazio si estende un bacino lacustre circondato da borghi, tutti da visitare: è il lago di Bracciano.

Siamo in provincia di Roma, al centro del Lazio: proprio qui, circondato dal verde e dalle bellezze di un parco naturale, c’è un lago antico, quello di Bracciano. In epoca romana era noto come lacus Sabatinus. Formatosi entro un complesso di cavità crateriche nella sezione centrale degli antichi vulcani Sabatini, il lago è circondato da un paesaggio ameno e dalla campagna.

Sulle rive si ergono alcuni borghi, come Anguillara Sabazia, una cittadina dei monti Sabatini, sulla sponda sudorientale del lago di Bracciano

Deve il suo nome alla villa romana (Angularia) presso cui sorse nel Medioevo. Il borgo antico è posto su una rupe e racchiuso da mura medievali, nelle quali si apre la cinquecentesca porta (con orologio); la parte più recente si estende sul lungolago. Il Palazzo Baronale, oggi sede del comune, fu eretto dagli Orsini nel XVI secolo e conserva importanti affreschi della scuola di Giulio Romano e Perin del Vaga. Altri importanti monumenti sono il castello e la collegiata dell'Assunta (sec. XVIII).

Altro borgo situato sulla sponda occidentale è Bracciano, un paese che ha ben conservato il nucleo tardomedievale e cinquecentesco di case, con annesse botteghe; nella parrocchiale di Santo Stefano (sec. XVI-XVII) vi sono numerose opere d'arte.

Da visitare anche Trevignano Romano, sulle pendici meridionali dei monti Sabatini, sulla sponda settentrionale del lago di Bracciano. La struttura del vecchio borgo è medievale con resti di torri, fortificazioni e la chiesa di Santa Caterina. Del XV secolo sono la torre dell'Orologio (rimaneggiata), la chiesa dell'Assunta (ricostruita nel Settecento) e il Palazzo Comunale, che ospita il Museo Civico. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI