Castellabate, uno splendido borgo campano del basso Cilento affacciato sul mare

Guida Guida

La cittadina, divenuta famosa perché sceltqa come location del film "Benvenuti al Sud", sorge sulla fascia costiera, in provincia di Salerno, e fa parte del meraviglioso e selvaggio Parco Nazionale del Cilento.

Ecco un borgo che vale la pena di visitare! Castellabate, nel basso Cilento, sorse intorno al castello voluto dall'abate di Cava (1120-21) per difendersi dalle incursioni piratesche e fu successivamente dotato dall'abate Simone di un porto. Conteso e occupato da diversi signori per la sua posizione strategica, rimase ai monaci di Cava de' Tirreni fino a quando fu concesso da papa Gregorio XII al re Ladislao (1412).

Il borgo, che si affaccia su una spiaggetta, è particolarmente bello e originale poiché conserva intatte le caratteristiche architettoniche medievali. Per questo è stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO

Visitate la basilica pontificia di Santa Maria de Gulia, risalente al XII secolo, rimaneggiata poi nei secoli XV e XVIII. Dopo il restauro, ha ripreso in gran parte il suo aspetto originario, conservando dell'epoca barocca la facciata principale, il transetto e l'abside.

Lungo tutto il litorale sorgono torri di avvistamento. A Santa Maria, che è sede comunale, si trova è l'Antiquarium ‘Luca Cianfarani’, nel quale è stato istituito un parco faunistico subacqueo. Oltre a Santa Maria sono molto belli San Marco e Ogliastro Marina.

Visitare questo borgo è un’ottima idea per conciliare la passione per la storia, l’arte e l’architettura con l’amore per il mare e le lunghe giornate da passare in spiaggia a rilassarsi, tra una passeggiata e un bel bagno.

Il periodo è perfetto, al sud l’estate non termina a fine agosto, quindi mettete in valigia un costume e buon viaggio! 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI