Oscar 2016, finalmente Di Caprio!

Guida Guida

Leonardo Di Caprio trionfa agli Oscar 2016, alla sua quinta nomination. Morricone vince per le musiche di "The Hateful Eight" di Quentin Tarantino. 

Era dato per certo, dopo ben cinque nomination andate a vuoto, e finalmente Leonardo Di Caprio ha vinto l’agognato Oscar 2016 come Miglior attore protagonista per "Revenant".

In imbarazzo per il grande applauso, Di Caprio dopo i ringraziamenti ha colto l'occasione per parlare di ambientalismo invitando tutti a non dare per scontato il nostro pianeta, costantemente minacciato dal cambiamento climatico.

"Revenant" si è portato a casa anche l’Oscar alla Miglior regia andato, per il secondo anno consecutivo, a Alejandro Gonzalez Inarritu, che diventa così il terzo regista della storia dell'Academy a vincere due Oscar di fila.

La terza statuetta di "Revenant" va al direttore della fotografia Emmanuel Lubezki premiato già nel nel 2014 per "Gravity" di Cuaron e nel 2015 per "Birdman" sempre di Iñarritu.

Il premio come Miglior attrice protagonista è andato a Brie Larson per la sua interpretazione in "Room" battendo la altre candidate Cate Blanchett, Jennifer Lawrence, Charlotte Rampling e Saoirse Ronan.

A sorpresa, il premio Oscar come miglior attore non protagonista è andato a Mark Rylance per il suo ruolo nel film "Il ponte delle spie" di Steven Spielberg, avendo la meglio su Sylvester Stallone che era dato come favorito per la su interpretazione di Rocky in Creed.

L’Oscar come Miglior attrice non protagonista è andato a Alicia Vikander per "The Danish Girl" superando concorrenti agguerrite come Jennifer Jason Lee e Kate Winslet.

Grande soddisfazione per l'Italia che festeggia con l'Oscar a Ennio Morricone: il maestro, visibilmente commosso, ha ritirato la statuetta per la colonna sonora di "The Hateful Eight" di Quentin Tarantino, dedicando il premio alla moglie

Il "Caso Spotlight" è stato premiato come Miglior film e ha ricevuto anche l’Oscar per la Miglior sceneggiatura originale. Il produttore Michael Sugar, nel ricevere il premio al film che racconta l'inchiesta premio Pulitzer del team investigativo del Boston Globe sugli abusi sessuali commessi su minori da oltre 70 sacerdoti locali, ha chiesto a Papa Francesco di proteggere i bambini.

Il film di George Miller "Mad Max - Fury Road", ha conquistato sei statuette anche se tutte tecniche: Migliori costumi, Miglior scenografia, Miglior trucco, Miglior montaggio, Miglior montaggio sonoro e Miglior missaggio sonoro.

Sam Smith è stato premiato per la Migliore canzone "Writing's on the Wall", tema dell'ultimo film di James Bond "Spectre".  "La grande scommessa" ha vinto l'Oscar per la Miglior sceneggiatura non originale e il premio al Miglior film straniero è andato al film ungherese "Il figlio di Saul" di László Nemes.

Foto www.panorama.it

Oscar e Cartoon

Trionfo per "Inside Out" dei registi Pete Docter e Jonas Rivera della Pixar, premiati con l’Oscar al Miglior lungometraggio d'animazione.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Hobby e tempo libero
SEGUICI