Cosa mangiare per affrontare al meglio l'autunno (prima parte)

Guida Guida

L'autunno è arrivato e porta via il sole dei mesi estivi lasciando il posto alle prime piogge. come riacquistare la carica?

Nel passaggio dai mesi estivi a quelli autunnali succede di sentirsi tristi, malinconici ma anche più stanchi e spossati.

A causare tutto ciò è la diminuzione delle ore di luce. Infatti, come abbiamo descritto nella guida come curarsi con i benefici del sole, i raggi solari favoriscono la produzione di serotonina che controlla sia l'umore che la produzione di melatonina, molecola coinvolta nel controllo dei ritmi sonno-veglia.

Non solo. Il cambiamento di stagione influenza anche la nostra alimentazione.

Per combattere il freddo portato dall'abbassamento delle temperature si tende a preferire cibi pesanti e grassi a discapito di quelli più leggeri, come frutta e verdura, che invece sono indispensabili alleati per affrontare al meglio l’autunno

Cosa mangiare per riacquistare la giusta carica? Privilegiare frutta e verdura di stagione è importantissimo. Ecco perché e quali frutti scegliere.

Uva: è ricca di ferro, calcio, fosforo, vitamina A, C, PP, B6 ed è caratterizzata da proprietà antiossidanti e anticancro. Chi ha problemi di peso non dovrebbe però esagerare con il suo consumo, perché si tratta di un frutto molto calorico.

Pera: è ricca di minerali come il potassio, il fosforo, il calcio e il magnesio. Non mette a rischio la dieta perché contiene zuccheri semplici. E’ un aiuto naturale per l’intestino perché contiene molte fibre.

Caco: ha proprietà drenanti e diuretiche ed è ricco di vitamina C, beta-carotene e potassio. Protegge le cellule dai radicali liberi. E' ideale per chi pratica sport perché molto energizzante, ma deve essere consumato con moderazione se si hanno problemi di peso o di diabete.

Arance e mandarini: sono ottimi per contrastare i malanni di stagione perché ricchi di vitamina C. Stimolano la funzionalità dell’intestino e grazie alle loro proprietà antiossidanti aiutano la pelle a mantenersi giovane ed elastica.

Mela: povera di zuccheri e grassi, è invece ricca di pectina che aiuta a tenere sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue, ma non solo. I suoi sali minerali, la vitamina B1 utile in caso di inappetenza, stanchezza e nervosismo, la vitamina B2 che facilita la digestione ed è antiossidante e la vitamina C la rendono un vero e proprio concentrato di salute.

Nella seconda parte descriveremo le verdure che aiutano ad affrontare al meglio il cambio di stagione.

Fonte: Melarossa.it

Per saperne di più:

http://sapermangiare.mobi/22/per_saperne_di_piu/frutta_e_verdura.htm
http://sapermangiare.mobi/6/per_saperne_di_piu/che_cos_e_e_a_cosa_serve_la_fibra.htm

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI