Smettere di fumare: gli effetti sul corpo umano

Guida Guida

Non è mai troppo tardi per smettere di fumare. Scopri quali sono gli effetti sul corpo umano! 

Smettere di fumare è una delle scelte migliori che si possano fare per proteggere la propria salute.

Certo, non aver mai iniziato sarebbe ancora meglio, ma non è mai troppo tardi per dire addio alle famigerate bionde.

Smettere di fumare ha effetti positivi sull'organismo già a partire da 20 minuti dopo aver spento l'ultima sigaretta

Scendendo nel dettaglio dei benefici della scelta di smettere di fumare, questo è quello che succede nel corpo umano dopo aver abbandonato il fumo di tabacco:

  • 20 minuti dopo aver smesso di fumare la pressione del sangue e la frequenza del cuore tornano a livelli considerati nella norma.
  • I polmoni iniziano a ripulirsi già dopo 24 ore di astinenza, liberandosi dal muco e dai depositi che sono stati lasciati dal fumo di tabacco.
  • A 2 giorni da quando si è smesso di fumare gusto e olfatto si rivitalizzano, lasciando assaporare più sapore e più odore. A questo punto l'organismo di è liberato della nicotina.
  • Dopo 3 giorni si inizia a respirare meglio. Anche le energie a disposizione sono maggiori.
  • Da 2 a 12 settimane dopo aver smesso di fumare migliora anche la circolazione del sangue.
  • Da 3 a 9 mesi dopo aver spento l'ultima sigaretta si respira ancora meglio. Inoltre si assiste a una riduzione di sintomi come tosse e sibili.
  • A 1 anno dall'ultima boccata di fumo il rischio cardiovascolare risulta dimezzato rispetto a quello corso da chi fuma ancora.
  • Dopo 10 anni anche il rischio di tumore al polmone si riduce significativamente. L'entità della riduzione dipende da diversi fattori, come per quanti anni si è fumato e quante sigarette si fumavano ogni giorno. Per molti ritorna ai livelli tipici di chi non ha fumato; in ogni caso viene almeno dimezzato.

Purtroppo smettere di fumare è associato anche ad effetti meno gradevoli.

I primi sono i sintomi dell'astinenza da nicotina, che includono inquietudine, irritabilità, depressione, stanchezza, insonnia e difficoltà di concentrazione.

Resistere vale però la pena: messi a confronto con i benefici derivanti dall'abbandono delle sigarette i suoi effetti collaterali non sono solo molto meno duraturi ma anche ma anche decisamente trascurabili.

Per molti non sarà un'impresa facile. Chi ha bisogno di un aiuto può chiedere un consiglio su come smettere di fumare al suo medico o al suo farmacista: fortunatamente le soluzioni che aiutano ad affrontare l'astinenza non mancano.


Foto: © puhhha – Fotolia.com
Fonte: Airc 

>>>LEGGI ANCHE: I 7 effetti negativi del fumo sulla pelle

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI